CONDIVIDI

lun

30

mar

2015

 

Recensione LENNON KELLY – Lunga Vita Al Re

LENNON KELLY

Lunga Vita Al Re

Indiebox Music

Release date: 17 marzo 2015



Dalla sorridente terra Romagnola arrivano i Lennon Kelly, gruppo di amici e musicisti con tanta voglia di divertirsi e cantare storie infarcite di note folk con spruzzi di punk e influenze Irlandesi. Il nuovo lavoro dal titolo “Lunga Vita Al Re” è un mix di tutti questi suoni con prevalenza di atmosfere folk ben confermate dagli strumenti acustici come violino, fisarmonica, flauto e banjo.



Non manca la rabbia del Punk come nella prima traccia “C.P.I.”. L’album inizia con la voce del più grande Presidente che la nostra Repubblica abbia mai avuto, Sandro Pertini. Dopo le splendide parole del Presidente i suoni della band ci portano in un viaggio tra testi impegnati e denunce per il mondo che viviamo. Non nascondono da che parte stanno politicamente parlando e non è un difetto. Dieci canzoni ben suonate e cantate sia in Italiano che in Inglese come in “Galway Girl” dove l’Irish-punk fa da padrone e con qualche intrufulamento dialettale come nella bella “Tra Orizzonti e Cantine” e in “Un Marineri Imbarigh e Ziznatich”. Prove di cantautorato ne “Il Santo bevitore” e storie di guerra in “La Morte Di Corbari” dedicata al partigiano Medaglia D’oro al Valor Militare.


Un buon lavoro. Deve piacere il genere, per cui, se piace, si consiglia l’ascolto. In uscita per IndieBox


Luca Casella



Tracklist:

1 C.P.I

2 TRA ORIZZONTI E CANTINE

3 SANGUE E SALE

4 LUNGA VITA AL RE

5 FESTA AL FIUME

6 UN MARINERI IMBARIGH E ZIZNATICH

7 SETTE NODI

8 GALWAY GIRL

9 IL SANTO BEVITORE

10 LA MORTE DI CORBARI



www.facebook.com/pages/Lennon-Kelly