CONDIVIDI

Recensione STARSICK SYSTEM - Daydreamin'

STARSICK SYSTEM

Daydreamin'

Bakerteam Records

Release date: 14 Aprile 2015



Debut album per i ragazzi degli Starsick System, targati Pordenone, che ci offrono il loro Modern Hard Rock, fortemente influenzato dai gruppi più alla ribalta del panorama internazionale. Un sound potente e ben equilibrato dalle sfumature che vanno dal Glam Rock al Post Grunge, passando per l'Hard Rock più essenziale senza disdegnare una strizzatina d'occhio a qualche Ballad di buona fattura.



In apertura dell'album “Start Again” che risuona nelle orecchie come alcune hit dei Velver Revolver del primo album mentre, subito a seguire, il sound incalzante di “Spit It Out” si avvicina allo stile Crashdiet ed Hardcore Superstar. Un ottimo tiro ed una decisa amalgama musicale su tutti i comparti, sia ritmici che armonici, proponendo begli stacchi e soli di chitarra con qualche accenno di Digital Sound, come il moderno trend “impone”. “Believe” è un'altra traccia “macina sassi” dall'impostazione vocale alla Myles Kennedy passando a toni più leggeri con “Tomorrow”, in stile degli italianissimi SKW. Viaggio nello spazio interstellare e riflessivo con la strumentale “Interlude”, introduzione di “Pull the Trigger”, brano dalla linea semplice ma granitica. Moments in Love con “Don't Fly Away”, Hard Ballad dai toni morbidi contrapposti ad un concreto groove di chitarre distorte. “Let It Go”, song in stile Crazy Lixx precede quella che potrebbe essere una B-Side in chiave Guns n Roses, “Last Goodbye”; altro momento “delicatezza” con la Ballad “Strong” dai riflessi Skid Row in una chiave acustica eccellente, ottimo conubio chitarra-voce. Altro pezzo contaminato elettronicamente è “Back in Time”, brano che evidenzia positivamente le qualità vocali di Marco Sandron oltre alle capacità compositive delle linee melodiche. Conclusione affidata alla Title track dell'album, “DayDreamin'”, brano Mid Tempo in chiave Alter Bridge.


Un disco che scivola senza intoppi o senza lasciare l'amaro in bocca. Un sound equilibrato e ottimamente realizzato. Nota di pregio la struttura ritmica portante della batteria, mai scontata o semplice bensì strutturata e ben articolata. Unica pecca si può riscontrare nella poca originalità dei brani, sottointendendo che in taluni aspetti le somiglianze verso i gruppi ispiratori della band sono un po' troppo accentuate... Questione di maturità che porterà gli Starsick System a ritagliarsi il loro “carattere” musicale nelle prossime produzioni.



Review by Luca MonsterLord


Tracklist

Start Again

Spit It Out

Believe

Tomorrow

Interlude

Pull The Trigger

Don't Fly Again

Let It Go

Last Goodbye

Strong

Back In Time

Daydreamin'


Lineup

Marco Sandron - Vocals/ Rhythm Guitars

Valeria "Pizzy" Battain - Bass

David "Dave D." Donati - Rhythm&Lead Guitars

Ivan Moni Bidin - Drums


Contacts

Official WebSite

Official Facebook Page