CONDIVIDI

Recensione IMPELLITTERI - "Venom"

IMPELLITTERI

Venom

Frontiers Music srl

Release date: 17 aprile 2015




Quattrordicesimo album (contando anche gli EP), ventotto anni di attività, il titolo di uno dei chitarristi più veloci di tutti i tempi ottenuto nel 2008, questi sono alcuni dei biglietti da visita di Chris Impellitteri, chitarrista statunitense che, grazie alla Frontiers Music srl, darà alla luce la sua ultima fatica. Sempre coadiuvato dalla collaborazione con il singer Rob Rock (collaborazione che dura ormai da tanti anni) eccoci davanti alle nuove dieci tracce contenute in questo "Venom": potenti, aggressive, che già dopo il primo ascolto ottengono il risultato di far muovere il culo a tutti gli ascoltatori.



Il disco si apre con la canzone omonima, che è stata scelta come singolo per la realizzazione di un videoclip: un pugno nella faccia. L'album viaggia perlopiù sullo stesso binario dall'inizio alla fine, con il rischio di non confondere l'ascoltatore sul brano che si sta ascoltando. Ritmica serratissima, va ricordato che il batterista Jon Dette ha prestato servizio con gli Heathen, Anthrax & Testament. Assoli al fulmicotone, cantato più o meno in linea senza nessun picco. Si differenzia un pochino “Face The Enemy” il cui ritmo è meno serrato trattandosi di un midtempo nel quale viene inserito un assolo in pieno stile Impellitteri. Pur non essendo un punto di riferimento/ispirazione di Chris, i richiami a Malmsteen sono evidenti per tutta la durata dell'album.


Bastano pochi ascolti per capire che siamo di fronte ad un disco destinato principalmente ai chitarristi che vanno alla ricerca di esecuzioni velocissime e se questo era l'obiettivo che si era posto Chris in sede di creazione, possiamo confermarvi che c'è riuscito pienamente. Ma se si presta attenzione alle canzoni, tralasciando la velocità di esecuzione, sembra che qualcosa venga a mancare, in quanto anche dopo più ascolti risulta difficile seguire la linea melodica. Difetto questo che riunisce molti chitarristi che in sede di composizione si concentrano più sulle proprie parti che sulla canzone. Consigliato l'ascolto ai maniaci della velocità delle sei/sette corde.



Recensione di Andrea Lami



Tracklist:

01. Venom

02. Empire Of Lies

03. We Own The Night

04. Nightmare

05. Face The Enemy

06. Domino Theory

07. Jehova

08. Rise

09. Time Machine

10. Hondling On


Line up:

Chris Impellitteri - chitarra

Rob Rock – voce

James Pulli – basso

Jon Dette - batteria


Link:

www.facebook.com/ChrisImpellitteri

www.impellitterifanclub.info