CONDIVIDI

Recensione CELEB CAR CRASH - iMucha Lucha! 

CELEB CAR CRASH

iMucha Lucha!

Sliptrick Records

Release date: 9 giugno 2015



La "favola" dei rockers Celeb Car Crash è costellata da un'incondizionata passione per la musica e da una crescita fortemente entusiasmante: il tutto inizia nel 2012 quando il frontman Nicola, il chitarrista Carlo, il bassista Simone e il batterista Michelangelo danno vita a un percorso speciale che li ha portati, l'anno successivo, alla pubblicazione dello scoppiettante album d'esordio “Ambush” e alla vittoria del Rock'N'Road. Anche il 2014 è stato foriero di meritate soddisfazioni, grazie ad altri due prestigiosi premi quali il Parmawards e, in special modo, il Red Bull Tour Bus Chiavi In Mano: contest vinto in grande stile e con l'ulteriore merito per il quartetto di essersi fatto valere tra ben 1700 gruppi.


Un racconto che in questo 2015 si fa ancora più avvincente per merito dell'affascinante Red Bull Tour Bus (assieme ai leggendari gothic-metal Lacuna Coil), e alla fresca uscita del dinamico EP “iMucha Lucha!”: tre tracce che catturano sin dal primo ascolto e che a tratti ricordano band come Deaf Havana e Rival Sons, senza perdere naturalmente quell'originalità che rende il sound del combo emiliano un bagno di note fresco e rigenerante.


Semplicemente esemplare il singolo “Because I'm Sad”: armonia goliardica e divertente (a dispetto del titolo) accompagnata da un videoclip altrettanto spassoso, suggellato da un'atmosfera festante e pirotecnica allo stesso tempo. Una strofa a colori seventies, un refrain a tinte catchy e un riff a colpi di sole danno come risultato l'ariosa ”Next Summer”; mentre l'inizio ispanico di “iAdios Talossa! (tututu)” fa da sponda a una vivacità smaliziata tanto quanto coinvolgente.


Un imperdibile mini album incorniciato da una maxi produzione, in quanto è stato registrato ai Red Bull Studios di Londra con la supervisione del veterano Mario Riso (Rezophonic, Movida), la direzione artistica del maestro Olly Riva (The Fire, Shandon), mixato dal jolly Brendon Harding e masterizzato dal prezioso e onnipresente Riccardo Parenti presso gli Elephant Mastering Studios di Roma; un quartetto padrino da oscar per la prossima nomination che suona già Celeb Car Crash.



Recensione di Francesco Cacciatore



Tracklist

Because I'm Sad

Next Summer

iAdios Talossa! (tututu)


Line up

Nicola Briganti - voci e chitarre

Carlo Alberto Morini - chitarra

Simone Benati - basso

Michelangelo Naldini - batteria


Link

www.celebcarcrash.com

www.facebook.com/CelebCarCrash

twitter.com/celebcarcrash