CONDIVIDI

Recensione ESCAPE THE FATE - Hate Me

ESCAPE THE FATE

Hate Me

Eleven Seven Music/Warner

Release date: 30 ottobre 2015




“Hate Me” non è certo il modo più appropriato per cominciare una recensione, ma lo può diventare se si tratta del nuovo album degli Escape The Fate. Tra l'altro il titolo ha un significato non indifferente in quanto, a detta del frontman Craig Mabbitt, “rappresenta l'inizio di una nuova era e di una decisa risposta all'odio nei confronti della band in epoca passata”; stato d'animo usato a proprio vantaggio (aggiungiamo e ben volentieri) dando vita a dieci tracce di cristallino alternative rock/metalcore, senza però rinunciare a quell'impagabile tocco melodico che si fa apprezzare in buona parte e soprattutto nei refrain raffinando, allo stesso tempo, il palato musicale dei fedelissimi di sempre.



E non poteva esserci partenza più adeguata se non con quella del singolo “Just A Memory”: potenza allo stato puro per un brano che sembra davvero rappresentare un taglio netto ai lavori precedenti; vi si lega alla perfezione un video girato ad ambientazione dispersiva e desertica.

Non da meno “Les Enfants Terribles (The Terrible Children)” e “Get Up, Get Out”: la prima sprigiona alto voltaggio adrenalinico accompagnato da un refrain a rassicurazione atmosferica, la seconda si distingue per un sound decisamente più smaliziato. I momenti dove la melodia si fa spazio con elegante musicalità se li dividono il tagliente savoir-fair della title-track, la leggerezza catchy di “Remember Every Scar”, la sentitissima ballad “Breaking Me Down”, la ruffiana “I Won't Break”, il curioso tocco elettronico di “Live For Today” e il secondo singolo “Alive”: avvincente energia suggellata da una sei corde che esalta un vigoroso fascino orientale, il tutto arricchito da un video a esaltazione praticamente totale. Il finale è tutto per la spensierata “Let Me Be”: vuoi perché si tratta della traccia conclusiva, vuoi perché è la risposta più geniale agli anti Escape The Fate, o meglio ancora, un brioso pop che supera ogni più esteso confine immaginario e che scopre anche il lato ironico di Craig, Kevin, TJ Bell e Robert.



Un album che sembra premiare una volta per tutte l'intento di lasciarsi alle spalle l'etichetta di band per teenager, anche se sopra i bravi musicisti del Nevada continuerà sempre e saggiamente a vegliare la brillante luce melodica.


In conclusione sottolineiamo in primis la versione deluxe con le quattro bonus “Redline”, “End Of The World” e le versioni mozaix remix di “Just a Memory” e “Live For Today”; e poi l'imperdibile Hate Me Tour che sbarcherà in Europa nel 2016 con doppia tappa italiana: il 5 febbraio al Legend Club di Milano e il 6 presso il Deposito di Pordenone.



Recensione di Francesco Cacciatore



Tracklist

Just A Memory

Live For Today

Remember Every Scar

Breaking Me Down

Alive

Get Up, Get Out

Hate Me

Les Enfants Terribles (The Terrible Children)

I Won't Break

Let Me Be

Redline (bonus track)

End Of The World (bonus track)

Just A Memory (mozaix remix)

Live For Today (mozaix remix)


Line up

Craig Mabbitt - Lead vocals

Kevin “Thrasher” Gruft - Lead guitar and background vocals

TJ Bell - Bass, Rhythm guitar and background vocals

Robert Ortiz - Drums and percussion


Link

www.escapethefate.com

www.facebook.com/escapethefate