CONDIVIDI

Recensione Wigelius - Tabula Rasa

WIGELIUS 

Tabula Rasa

AOR Heaven

Release date: 29 gennaio 2016

 

 

 

I Wigelius nascono nel 2011 da un’idea dei fratelli Anders ed Erik Wigelius dopo un’apparizione ad un talent della TV svedese. Lo scopo era quello di fare AOR anni 80 modernizzandolo un po’, anche se in realtà il risultato finale non è stato proprio azzeccato. Nel 2012 pubblicano il loro primo album “Reinventions” ricevendo diversi consensi nel mondo AOR, il 29 gennaio uscirà “Tabula Rasa” il loro nuovo lavoro.

 

 

La tracklist è un insieme di brani che rispecchiano i crismi dell’AOR classico, dalla opener “Do It All Again” a “These Tears I Cry” che non presentano molti elementi di novità rispetto alle radio hits anni ’80: melodia happy e ritornello da cantare a squarciagola. “Long way from home”, “Time well Wasted” e “Run with Me” sono i brani con il ritmo più serrato, di quelli da saltare finché c’è fiato in corpo.  La ballad struggente “Ma Cherie” chiude la tracklist e permette di rifiatare un po’ grazie alla voce melodiosa di Anders Wigelius.

 

“Tabula Rasa” nel suo complesso è un discreto lavoro, costruito bene da un punto di vista melodico e musicale. Manca un po’ di esperienza da parte dei Wigelius e a tratti risulta un po’ troppo didattico, senza particolare mordente. La parte ritmica e armonica sono curate e danno vita ad un album piacevolmente ascoltabile per gli amanti dell’AOR classico anche se non c’è nulla che faccia gridare al miracolo.

 

Recensione a cura di Monica Manghi

 

 

Tracklist:

1 Do It All Again

2 Déjà vu

3 These Tears I Cry

4 Long Way From Home

5 Set Me Free

6 Yesterday's News

7 Time Well Wasted

8 9 Out of 10

9 Run With Me

10 Love Is the Key

11 Please Please Please

12 Ma chérie

 

Line Up:

Anders Wigelius - Vocals.

Erik Wigelius - Drums.

Jake Svensson - Guitars.

Patrik Janson – Bass

 

Link:

www.facebook.com/wigeliusband

www.wigelius.net