CONDIVIDI

Recensione  SO DOES YOUR MOTHER - Neighbours 

SO DOES YOUR MOTHER

Neighbours

Autoprodotto

 

 

Romani de Roma, i So Does Your Mother, ci propongono un prodotto dalle mille sfumature differenti, perché se ad un primo ascolto questo “Neighbours” può sembrare un album prog, entrando meticolosamente in ogni brano, si ha la sensazione che si sfoci in qualcosa di molto più complesso e raffinato. Un progetto corposo composto da ben dieci elementi: Lorenzo Sidoti (Guitar), Vladimiro Sbacco (Keyboards & Synth), Gian Maria Camponeschi (Bass), Alessio Zappa (Drums) Francesco Antonini (Flute), Letizia Lenzi (Clarinet), Carmine Di Lauro (Sax), Francesca Faraglia (Vocals), Domitilla Masi (Vocals), Maria Onori (Vocals).

 

Un disco che prende a piene mani da un hard rock settantiano, per poi virare verso sonorità della funky music e, perché no del jazz/fusion e della dance che fù. Si parte con "Mitile Milite” dove il suono del flauto e della voce maschile di Francesco Antonini ( abbiamo sia voce maschile del suddetto Antonini e sia le voci femminile delle cantanti) la fanno da padrone su di un tappeto di sensazioni prog. Il jazz Di “M.D.”, o la vena tipicamente dance di “Mother”, elevano questo ep composto da otto tracce ad un qualcosa che non ti aspetti, perché c’è tanta, tantissima roba e il fatto stesso che utilizzino svariati strumenti (I So Does Your Mother sono nove), fa capire quanta passione e voglia c’è per la musica tutta. Un plauso per “Modern Seducer”, brano che si muove su sonorità sinth e per “Under The Roof”, una commistione di rock e fusion, sempre di altissimo livello. I compimenti vanno anche alla produzione, capace di suoni puliti e al limite della perfezione che fanno di questo “Neighbours” un prodotto molto, molto interessante, sia per chi cerca qualcosa di completamente nuovo e diverso, sia per chi ha reminiscenze di sonorità tipicamente settantiane.

 

Il groove che scaturisce dall’album tutto, è sicuramente parte del bagaglio musicale di ognuno dei membri del gruppo, che non lasciano adito a nessuna perplessità riguardo alla loro preparazione musicale, infarcendo di bellissimi virtuosismi ogni brano. Non è l’album più facile della terra e l’ascolto può risultare difficile ad orecchie non esperte, ma meritano sicuramente una chance e noi di RockRebel Magazine ne abbiamo sia la certezza che la coscienza.

 

 

Recensione a cura di Emiliano Vallarino

 

 

Tracklist:

01. Mitile Milite

02. M.D.

03. Swallow

04. Modern Seducer

05. Under The Roof

06. Your Mother

07. Red Leaf

08. Modern Seducer Reprise

 

Line up:

Lorenzo Sidoti (chitarra)

Vladimiro Sbacco (tastiere e sinth)

Letizia Lenzi (clarinetto)

Carmine Di Lauro (sax)

Francesca Faragliab (voce)

Domitilla Masi (voce)

Maria Onori (voce)

Alessio Zappa (batteria)

Gian Maria Camponeschi (basso)

Francesco Antonini (voce)

 

Link:

 

www.facebook.com/SoDoesYourMother