CONDIVIDI

Recensione BELLADONNA - "The Orchestral Album"

BELLADONNA

The Orchestral Album

Autoprodotto (Campagna di crowdfunding )

Release date: 23 marzo 2016

 

 

 

"The Orchestral Album", è il nuovo album della band romana BELLADONNAguidata da Luana Caraffa, voce e cofondatrice con Dani Macchi che, grazie alla campagna sulla piattaforma di crowdfunding Musicraiser, sono riusciti a finanziare la registrazione dal vivo di questo magnifico lavoro realizzando così il loro sogno. "The Orchestral Album" contiene dieci tra i brani più belli della rock noir band, completamente riarrangiati e suonati (immaginatevi di spogliare ogni canzone e rivestirle con sonorità "nuove") con un'orchestra sinfonica che vanta musicisti di primissimo livello, molti dei quali suonano abitualmente con il premio Oscar Ennio Morricone e con le orchestrazioni dell'arrangiatrice e direttrice d'orchestra kazaka Angelina Yershova. Un lavoro registrato completamente dal vivo in studio agli Abbey Rocchi Studios di Roma e, come ben specificato da comunicato, oltre alla voce di Luana Caraffa e dalla chitarra elettrica di Dani Macchi, troviamo Mattia Mari alla batteria, Anastasia Angelini al basso e Martina Petrucci al piano.

 

Ascoltare "The Orchestral Album" è un viaggio di molteplici emozioni; maledettamente affascinante che si inserisce perfettamente nell'anima come un collage fatto coi ritagli di esperienze, ricordi, amori, passioni, speranze...e ne esce un disco che evoca atmosfere oniriche e magnetiche. “The Orchestral Album” è un lavoro profondo, perfetto in ogni dettaglio dalla voce stupenda di Luana alle parti strumentali/orchestrali, che riesce a trasportare la mente in un spazio in cui si vorrebbe affondare: tra il nostalgico e una felicità malinconica, un mix irresistibile.

 

Parole e suoni si mescolano in maniera più che perfetta in brani come "Morpheus" tratta dall'album di debutto della band, "Metaphysical Attraction", dove la voce sempre suadente di Luana si insinua dolcemente sotto pelle e arriva dritta al cuore. C'è da perdersi tra le orchestrazioni e la voce nella strepitosa “Maria Spelterini”... difficile trovare parole per descrivere questa meravigliosa canzone che ha la delicatezza ma allo stesso tempo la forza di scuoterti come una cascata di acqua gelida che ti risveglia di colpo e non ti rimane che "assaporare" nuovamente la vita. Tra queste splendide tracce troviamo anche “Wonderlust” tratta dall'album “Shooting Dice With God”, un altro tassello importante nella carriera di una delle realtà più significative del panorama musicale nostrano che, sottolinea (nuovamente), la straordinaria bravura dei Belladonna. C'è davvero da godere della magnificenza dell'orchestra sinfonica e della sempre meravigliosa voce di Luana che incanta. Nei 40 minuti di questo disco è facile lasciarsi andare e travolgere dalla bellezza delle canzoni come accade ascoltando “Abduction” o “Till Death Do Us Part”, non esiste un calo di interesse perchè ogni traccia è un sentiero sonoro perfetto.

 

Mentre il cd continua a scorrere si è rapiti dalle dieci tracce che si rivelano dei veri gioielli, tinti di melodie assolutamente sorprendenti. Commuoversi e sentire il cuore che ti arriva in gola perchè ci si innamora di un album è possibile, grazie a "The Orchestral Album". Un disco fantastico, ben concepito da avere e amare!

 

 

AngelDevil Rock

 

  

Tracklist:

1. Damn Your Love

2. Till Death Do Us Part

3. Wonderlust

4. Beyond the Realms of Reason

5. Maria Spelterini

6. Morning Star Blues

7. A Pyromantic Sonnet

8. Morpheus Rising

9. Abduction

10. Morpheus

 

 

Link:

www.facebook.com/belladonnaband

www.twitter.com/belladonnaband

www.cdbaby.com/cd/belladonna45