CONDIVIDI

Recensione SHINY BLACK ANTHEM - "Unbreakable"

SHINY BLACK ANTHEM

Unbreakable

Sliptrick Records

Release date: 22 Marzo 2016

 

 

 

Inno Nero Lucente è un tris pregevolmente indovinato e che declama un'altra band del sound nostrano, ribattezzata appunto col nome di Shiny Black Anthem e che si appresta a fare centro col debut album “Unbreakable”.

 

Sarah, Mark, Denny e Deresh, questi i quattro giovani e promettenti musicisti romani che con intraprendente voglia di divertirsi, stupire e viaggiare il mondo con altrettanta dinamicità, ci omaggiano di ben tredici tracce di sano, puro e stimolante alternative rock.

 

 

Lasciato all'intro “The Ravenant” il compito di apripista, è il singolo “Fade Into White” a dare il via alle danze: energia che lascia senza fiato suggellata dal respiro intenso del refrain, grazie in special modo alla calda e squillante voce della già citata frontwoman Sarah; un video che si veste di luci multicolori completa una tra le chicche più in dell'album. Infatti il prosieguo del masterpiece scorre in perfetta sintonia col brano sopra menzionato: “Your Lips Are Cocaine”, “Broken Smile”, la roboante “My Heart Is Rusted” e le irresistibili “Give Me More” e “Chasing Shadows” sono altre cinque squisitezze sonore di grande spessore.

 

Anche il lato ballad si presenta di prim'ordine, e per scoprirlo non resta che ascoltare la corposa “Let Me Out” (I'm A Monster), la più struggente “Your Enemy” (nonché primo singolo legato anche'esso a un video) e, a chiudere l'ottimo quartetto, le delicate “Crawling Back Home” e “Alone In My World”: la prima è un limpido letto di fiume che sfocia in un cristallino finale strumentale, la seconda si fa ricca di un piacevole duetto vocale che vede Sarah affiancata da Daniele Tofani, nonché frontman della band post-hardcore Hopes Die Last. All'appello manca la doppia epopea medievale intitolata “Love Is Dope”, ovvero una piccola opera teatrale divisa in due atti: in “Addiction” si respira aria dallo sfondo poetico, mentre “Redemption” da il via a un percorso cadenzato a ritmo avvincente, e dove gli strumenti dialogano fino a formare un'unica e coinvolgente melodia; geniale il refrain in formato universale, poiché si lega magnificamente coronando un disco ben studiato, altrettanto ben suonato e che è stato prodotto da Daniele Ingrati e Becko presso lo Skie Studio di Roma.

 

Ci permettiamo infine di modificare, con lusinghiero piacere, una piccola parte del brano “Occhi Di Gatto” dell'apprezzatissima e sempre in auge Cristina D'Avena: “Sound di Shiny Black Anthem, un altro centro è stato fatto”; forse la rima non si è rivelata un successo, ma il patto di quattro ragazzi talentuosi e pronti a rubare cuori, sogni ed emozioni è un colpo già brillantemente riuscito.

 

 

Recensione di Francesco Cacciatore

 

 

Tracklist

The Revenant

Fade Into White

Your Lips Are Cocaine

Crawling Back Home

Let Me Out (I'm A Monster)

Love Is Dope (Part One Addiction)

Love Is Dope (Part Two Redemption)

Your Enemy

Give Me More

Chasing Shadows

Alone In My World (feat. Daniele Tofani)

Broken Smile

My Heart Is Rusted

 

Line up

Sarah Moon - vocals

Mark Freeze - guitars

Danny Dope - bass & backing vocals

Danesh - drums

 

Link

www.facebook.com/ShinyBlackAnthem