CONDIVIDI

Recensione PINO SCOTTO - "Live For A Dream"

PINO SCOTTO

Live For A Dream

Nadir Music 

Release Date: 1 Aprile 2016

 

 

 

A due anni di distanza dall’uscita di "Vuoti Di Memoria", l’irrefrenabile Pino Scotto si ripresenta al grande pubblico con un album composto da diciotto tracce, due delle quali totalmente inedite. Il primo Aprile ha infatti debuttato "Live For A Dream", composto da CD e DVD, dove potrete gustarvi le riprese delle registrazioni in studio.

 

Titolo eloquente, che esprime al massimo una carriera musicale vissuta nel sogno e nel segno del Rock ‘N Roll! Infatti quest’ultimo lavoro è un excursus sulla vita dell’artista campano che ripercorre i suoi quasi quarant’anni  dedicati alla sua grande passione, partendo dagli esordi con i Vanadium, passando per i FireTrails e per finire con i suoi album da solista. Come sempre accade a Pino Scotto, il suo grande carisma riesce a chiamare a raccolta numerosi esponenti del movimento rock e metal nostrano  arricchendone notevolmente il valore artistico con la presenza e contributo dei Strana Officina, Sadist, Ritmo tribale, Destrage, Olly & The Soulrockets, Fabio Lione, Roberto Tiranti, Stef Burns, Alessandro Del Vecchio, Fabio Treves, giusto per citarne alcuni.

 

L’album parte proprio con i due inediti “Don’tTouch The Kiss” e “The EagleScream”, che vanno a rispecchiare le caratteristiche dell’intramontabile Pino, poiché la prima va a toccare un tema a lui caro, ovvero il contrastare la violenza sui bambini, mentre la seconda è un vero e proprio tributo al compianto Lemmy che ci ha lasciato solo pochi mesi fa.Lo spirito Rock di Pino è ancora intatto ed indomito, e questi due nuovi pezzi lo dimostrano, del resto tutto l’album viene improntato su un sound old style, dove i riff sono asciutti e puliti, segno di un voler rievocare il vecchio e caro Heavy, in particolar modo con i pezzi storici dei Vanadium, come “WeWant Live Rock ‘n’ Roll”o “Too Young to Die”. A questo andamento Rock 'n' Roll viene alternato quello di ballad malinconiche, come ad esempio nell’atmosferica “Dio Del Blues” e in “Gamines”, dove l’accompagnamento della voce femminile di AmbraMarie ne esalta la malinconia. Questa è solo una breve pausa, difatti con “Come Noi” e “Quore di Rock ‘N Roll” si riparte su ritmi più spinti e veloci, dove sarà impossibile trattenersi!

 

 

Pino Scotto non intende mollare il colpo! Le luci della ribalta lo attirano ancora alla grande e la sua indole lo porta ad essere al centro dell’attenzione sempre e comunque, ed il fatto che riesca ad attirare all’interno dei propri progetti un numero così cospicuo di artisti ne è la testimonianza principale. Con questo lavoro conferma la sua passione nei confronti della musica, e cerca di portare avanti a modo suo il nome del Rock 'n' Roll. Sicuramente riuscirà a coinvolgere svariate generazioni, visto che i pezzi proposti ricoprono un lasso di tempo enorme.

 

Insieme al disco è disponibile anche il DVD contenente i retroscena e le immagini delle registrazioni in studio di tutti i brani e degli artisti coinvolti, le interviste con gli stessi, i videoclip, curiosità e molto altro. "Live For A Dream Tour" è da avere, ascoltare e guardare!

 

 

Recensione di Matteo Pasini

 

 

Tracklist:

Don’t Touch the Kids

The Eagle Scream

A Man on the Road 

We Want Live Rock ‘n’ Roll

Easy Way to Love

Streets of Danger

Too Young to Die

Dio del Blues

Gamines

Leonka

Spaces and Sleeping Stones 

“Third Moon

Come noi

Quore di Rock ‘n’ Roll

Morta è la città 

Che figlio di Maria 

Signora del Voodoo 

Angus Day

 

Line Up:

Pino Scotto

 

Special guest:

bands: Strana Officina, Sadist, Ritmo tribale, Destrage, Olly & The Soulrockets

vocalists: Roberto Tiranti, Fabio Lione, AmbraMarie

chitarristi: Stef Burns, Steve Angarthal, Igor Gianola, Dario Cappanera, Filippo Dallinferno, Ale “Fuzz” Regis

batteristi: Rob Iaculli, Alex Mansi, Marco Di Salvia

bassisti: Dario Bucca, Ciccio Li Causi

tastieristi: Alessandro Del Vecchio, Maurizio Belluzzo

violinista: Valentina Cariulo

armonicista: Fabio Treves

   

Link:

pinoscotto.it 

facebook.com/PINO-SCOTTO-OFFICIAL