CONDIVIDI

Recensione RavenEye - "Nova"

RavenEye

Nova

Frontiers Music srl

Release date: 23 Settembre 2016

 

 

 

Un progetto britannico quello capitanato dal virtuoso chitarrista e cantante 25enne Oli Brown. L’artista, dopo essere stato in tour come solista affiancandosi anche a Joe Satriani in  europa, nel 2014 forma i RavenEye; subito la band da un’ottima impressione con il suo rock costituito da coinvolgenti riff e suoni ruvidi e potenti.

 

 

Ottimo esempio è la opening track di "Nova", “Wanna Feel You”. Un sound compatto e graffiante, caldo in un Mid-Tempo trascinante ove, la nitida e squillante voce di Oli, crea un contrasto fenomenale. Il groove offerto dagli altri due componenti della band, Kev Hickman alla batteria e l’australiano bassista Aaron Spiers, è in linea con la Main Line di chitarra, raccordando tutto in una ottima amalgama British dalle sfumature Psichedeliche. Tutt’altra spinta quella di “Come With Me” che in chiave Hard Rock sgomita a braccia alte riprendendo un pochino lo stile Foo Fighters; ora che ogni indugio è stato tolto la band tiene alta l’asticella dell’energia musicale grazie ad “Inside”, brano che ricalca nella parte vocale lo stile Myles Kennedy poggiato su un travolgente riffaggio di chitarra vagamente in chiave Velvet Revolver. Anche “Hero”, di cui è disponibile il video qui, è di ispirazione FF seppur le scelte melodiche e compositive siano molto originali e di facile piglio, soluzione che caratterizza spesso le produzioni di Oli Brown. Grazie a “Supernova” si ha modo di apprezzare il bel lavoro di ottimizzazione ed armonizzazione fatto nell’album. Alcuni tratti ricordano “arie” contenute nell’album pietra miliare dei The Verve, Urban Hyms. Ottimo treno ritmico quello che trascina “Walls” che nuovamente vede la parte del cantato prendere ispirazione dal frontman degli Alter Bridge mentre con “Oh My Love” subiamo una frenata ritmica sostanziosa, tornando ad un sound lento e marcato, ruvido ed incendiario che si rifà all’apertura dell’album. Ottimo l’assolo vintage dal sapore Hendrixiano che “taglia” il sound Crunch predominante. Sbarazzina ed anticonformista è “Madeline”, ottimo brano e tipicamente idoneo ad una programmazione radiofonica, così come “Hate”, altro brano veloce e carico di energia. Originale anche la stesura di “Out Of The Rain” che ricorda vagamente, nel ritmo, una famosa colonna sonora della serie 007 seppur, anche in questo caso, la vocalità di Oli la faccia da protagonista insieme alla sua chitarra. La chiusura viene affidata ad “Eternity”, ballad acustica con parte di chitarra in stile Everlast e che ne vedrebbe bene anche la voce, accostata a quella di Oli, per creare una eccezionale contrapposizione di toni.

 

 

Il giovanotto ha talento da vendere e la scelta dei suoi “compagni musicali” non poteva che essere più azzeccata. Ottima capacità compositiva, bella alternanza nella scelta dei brani e nella loro stesura, sound radicale ed essenziale ma con delle proposte nuove, non la solita “zuppa”. Sicuramente una band che se manterrà la strada intrapresa potrà fare molta strada. Un cd da ascoltare con molta attenzione.

 

 

Review by Luca MonsterLord

 

Tracklist:

Wanna Feel You

Come With Me

Inside

Hero

Supernova

Walls

Oh My Love

Madeline

Hate

Out Of The Rain

Eternity

 

Lineup:

Oli Brown - Vocals, Guitar

Aaron Spiers - Bass, Synth

Kev Hickman – Drums

 

Contacts:

Official WebSite

Official Facebook Page

twitter.com/ItsRavenEye

www.youtube.com/channel/RavenEye