CONDIVIDI

NIGHTWISH: ancora i temi di "Endless Forms Most Beautiful" nel nuovo album

Arrivano, poco alla volta, nuovi aggiornamenti inerenti al prossimo lavoro in studio targato Nightwish. A dare qualche piccola anticipazione è il mastermind della band, Tuomas Holopainen: recentemente intervistato da UberRock, il musicista finnico avrebbe rivelato che le tematiche precedentemente analizzate in "Endless Forms Most Beautiful" potrebbero essere riprese nel disco successivo. Ecco ciò che l'artista avrebbe dichiarato:

 

"Siamo arrivati a metà strada. Ci sarà molto altro. Non abbiamo detto tutto quello che dobbiamo dire. C'è una vastità di ispirazione e abbiamo a malapena toccato la superficie. Ho scoperto autori come Carl Sagan, Richard Dawkins, Christopher Hitchens e Brian Cox e per un paio d'anni non ho letto nient'altro. Li ho trovati molto stimolanti e ho pensato che potesse esser un buon modo per legare la band, sapevo che si sarebbero interessati all'argomento. Non tutti i componenti dei Nightwish sono interessati alle fiabe e a Tolkien ma hanno tutti un rispetto reciproco in merito all'argomento, tutti hanno fatto la loro parte con un grosso sorriso stampato in viso. Al momento ho pronti cinque o sei brani, non ho sentito l'esigenza di portare a termine il lavoro, ma forse lo farò il prossimo anno. Se arrivasse, sarebbe bellissimo, ma se non dovesse arrivare, non affretteremo le cose. Sarei stupefatto se l'ispirazione non dovesse arrivare l'anno prossimo. Non voglio pressioni, per questo mi prenderò un intero anno di pausa."