CONDIVIDI

Recensione NOISE FROM NOWHERE - This World So Sick

NOISE FROM NOWHERE

This World So Sick

This Is Core Records

Release date: 9 dicembre 2016

 

 

 

Il periodo più bello e atteso dell'anno si avvicina, piacevolmente definito come il nostro amatissimo Natale con in dono una nuova band Made In Italy chiamata Noise From Nowhere, e che ci aggrada fortemente del debut full-lenght “This World So Sick”.

 

 

Pur se molto giovane il quartetto romano vanta già all'attivo numerose vittorie ai più svariati contest, tra i quali menzioniamo lo “Spring Contest” dedito alle band emergenti e il prestigioso “Etruria Eco Festival” di Cerveteri; mentre in ambito musicale ha pubblicato i singoli “Care For Sadness” e “You Don't Give A Fuck” e l'EP “The Right Chance”, dal quale è stato estratto il singolo “Waiting Despite This” inserito nella compilation “Riot On Sunset Vol. 31”; un percorso esemplare che ha portato la band a superarsi con un encomiabile album di dieci tracce, e che mette ancora più in luce il sound che predilige sin dalle prime note, ovvero l'altisonante e consistente post grunge-alternative metal.

 

 

La partenza è già un'epopea di estasi dominante per merito dell'opener “Give It Up”: una potenza di grandissimo impatto e che gasa allo stato infinito; non a caso si tratta del singolo testimonial dell'album e con tanto di relativo video, dove spicca un buon gioco di luci quasi a rendere giustizia al combo romano. Il filone prosegue in assoluto stile con le già menzionate “Waiting Despite This” e in special modo “The Right Chance”, che meritano a priori la veste di lussuosissime chicche in formato hit-radio. Ascoltando il giro di chitarra della title-track ci troviamo catapultati in un avvincente Metallica show, ad avvalorare una ballad che lascia sia senza fiato, che quel tanto che basta per desiderare di riascoltarla a più riprese, come le successive “Believe”, “Demons In My Bed” e l'emozionale “Run Away”: tre altri momenti strappa applausi che richiamano il lato più suggestivo dei christian rockers Skillet. Si torna a ritmare mente e corpo con l'accoppiata ”All The Rage” e “The Game” pennellate di fulgide tinte metal, mentre “Hopeless” suona la quinta sinfonia ballad pur mantenendo un eco dinamico e graffiante. “This World So Sick” lo si può paragonare a quel mondo perfetto e che tale ci piace immaginare, raccontato con grande trasporto dalle voci dei fratelli Reda che si fondono in perfetta, incisiva e vincente uniformità.

 

Non abbiamo dimenticato le oltre 150 performance dal vivo tra Roma, Italia ed Europa, neanche i concerti di supporto a grandi artisti tra i quali Gus G, Elvenking, Pino Scotto, Arthemis e Planethard, e nemmeno i tanti passaggi web-radio suonando anche in diretta come ospiti del “Saturday Rock Live” di Radio Rock; l'intento era quello di chiudere la recensione in modalità live permanente, o meglio ancora, di continuare ad ascoltare i Noise From Nowhere con doppia vista on the road/on the web-radio.

 

 

Recensione di Francesco Cacciatore

 

 

Tracklist

Give It Up

Waiting Despite This

This World So Sick

Believe

Demons In My Bed

Run Away

The Game

The Right Chance

Hopeless

All The Rage

 

Line up

Sim Reda - vocals & guitar

Marco Reda - vocals & drums

Cristiano Colangeli - guitar

Valeria Scaparro - bass

 

Link

www.noisefromnowhere.bandcamp.com

www.facebook.com/NoiseFromNowhere