CONDIVIDI

DISTURBED: la Recording Academy interviene sulla polemica nata su Beyoncé, nominata nella categoria "Best Rock Performance"

La notizia della corsa al Grammy da parte di Beyoncé ha scatenato un po' di scintille nel mondo del metal. Stando a quanto riportato da The Pulse Of Radio, la Recording Academy avrebbe espresso la propria opinione riguardo la strana controversia nata in rete che vede protagonisti Beyoncé e i Disturbed, entrambi nominati nella categoria "Best Rock Performance" della nuova edizione dei Grammy Awards

 

Il vice presidente Bill Freimuth avrebbe rivelato quanto segue ai microfoni di Metal Injection:

"La categoria rock è una delle più importanti. Non è robusta tanto quanto la categoria pop, ma se vogliamo metterla in questi termini, forse la categoria ad essa più affine potrebbe essere quella riguardante il blues rock, il folk rock, le ballads... Credo che ciò che abbiamo trovato quest'anno è che molti artisti che sono stati inseriti all'interno di questo filone o ad un genere simile si siano presi molti più rischi rispetto agli anni scorsi e questo ha creato una dinamica molto interessante. Il brano che vede Beyoncé duettare con Jack White presenta dei campionamenti dei Led Zeppelin e penso che questa cantante sia al vertice del proprio potere musicale, riesce a raggiungere diverse direzioni."

 

Come era stato reso noto qualche giorno fa, la cantante americana è stata nominata in questa categoria che la vede schierarsi in campo con il brano "Don't Hurt Yourself". Nella suddetta categoria, oltre ai Twenty One Pilots, David Bowie e Alabama Shakes, troviamo anche i Disturbed con il pezzo "The Sound Of Silence" di Simon & Garfunkel. 

 

Lo stesso David Draiman, frontman dei Disturbed, ha voluto dire la sua in merito alla candidatura di Beyoncé affermando:

"È strano e raro trovarsi in una situazione del genere. Abbiamo il massimo rispetto per chiunque sia stato candidato a questa categoria e forse ciò che rende tutto così sinistro è che tutti quanti ci troviamo a combattere contro i giganti dell'industria musicale. Noi stiamo sperando per il meglio. Tutti quanti noi potremmo essere d'accordo su questo, tutti i presenti in questa categoria vorrebbero vivere e dormire bene la notte sapendo che David Bowie potrebbe portare a casa questo premio. Per quel che riguarda la nomina di Beyonce, beh... Con tutto il rispetto, quando ti trovi Beyoncé e i Disturbed nella stessa categoria, beh c'è qualcosa che non va. Non vorrei sminuirla, ma siamo molto diversi l'uno dall'altra."