CONDIVIDI

mer

18

gen

2017

AUDIOSLAVE: prima esibizione dopo dieci anni all'evento di protesta contro Trump

Si terrà il prossimo 20 gennaio presso il Teragram Ballroom di Los Angeles la prima esibizione degli Audioslave. Chris Cornell (Soundgarden) e i membri dei Rage Against The Machine Tom Morello, Tim Commerford e Brad Wilk si incontreranno dopo oltre dieci anni di silenzio ad un evento di protesta contro l'insediamento di Donald Trump, nuovo presidente degli Stati Uniti.

 

All'evento prenderanno parte anche i Prophets Of Rage, Vic Mensa, Jackson Browne, Jack Black e il Los Angeles Freedom Choir; inoltre, proprio recentemente lo stesso Morello aveva dichiarato quanto segue ai microfoni di Music Radar:

 

"Adoro Chris e quanto abbiamo fatto insieme. Quella porta non è certamente mai stata chiusa in alcun modo, ma al momento tutti quanti noi siamo piuttosto impegnati. Siamo nel pieno del tour nord americano con i Prophets Of Rage e sto anche lavorando ad un mio disco, gli altri ragazzi stanno portando avanti i loro impegni. Qualsiasi cosa succederà in futuro, Chris rimarrà uno dei migliori cantanti di sempre e non potrei essere più orgoglioso degli show e della musica che abbiamo fatto insieme."

 

Anche Cornell, in tempi non molto lontani, aveva espresso il suo parere circa una reunion degli Audioslave:

"Credo che sarebbe grandioso. Abbiamo composto molti brani e non riesco ad immaginare a cosa sarebbe potuto succedere se non avessimo avuto il beneficio di non fare nulla per molto tempo. Sarebbe veramente un'esperienza fantastica poter tornare insieme e lavorare con gli stessi ragazzi. Siamo stati prolifici; abbiamo scritto tre album in circa cinque anni, forse anche meno. Quei dischi erano piuttosto grezzi e abbiamo tenuto del materiale extra e non abbiamo mai avuto il dubbio nel concordare su ciò che sarebbe uscito da quei brani. Erano bravissimi ragazzi, mi sono goduto l'esperienza che ho condiviso con loro, quindi sarei aperto alla possibilità di fare qualcosa."