CONDIVIDI

AEROSMITH: Joe Perry parla del 50esimo anniversario e della possibilità di fare un nuovo disco

Il 2020 sarà un anno molto, molto importante per gli Aerosmith, in quanto segnerà il 50esimo anniversario della band. Quali saranno i progetti in merito ad un evento così considerevole? E, soprattutto, vi sarà modo di celebrare in maniera adeguato una tappa così fondamentale?

 

Recentemente intervistato da Billboard, il chitarrista Joe Perry avrebbe espresso il suo punto di vista in merito alla faccenda, affermando quanto segue:

"Ci è voluto molto impegno per rimanere uniti ed è facile vedere come le band non durano; è la vita. Puoi controllare una parte di essa, laddove tutti avessero gli stessi obiettivi potresti lavorare a quei nei ruvidi e a tutto il resto, poi arrivano quelle cose sulle quali non hai controllo... Noi siamo stati molto fortunati. Ci sono molte cose che vanno storte e che portano una band alla distruzione. Ne abbiamo viste di ogni colore. La band ha avuto i suoi periodi dove non era tutto così grandioso, ma c'è qualcosa riguardo quel sogno che abbiamo da sempre avuto da quando ci siamo formati e siamo ancora qui, lo affrontiamo giorno dopo giorno.

C'è qualcosa riguardo una band che è stata insieme per così tanto tempo, non puoi rinchiuderla. Non c'è alcun modo in cui tu possa rimpiazzare ciò che quest'esperienza ti dona... E io so quando la mia band sta suonando, ma ci rinunciamo per il nostro pubblico. Ed è per questo che non è mai noioso suonare i nostri pezzi più famosi - quando inizio a suonare quelle canzoni e vedo la reazione della gente, non lo reputo noioso. Sono stato veramente fortunato di essere stato capace di fermarmi e dedicarmi a progetti paralleli e quel tipo di cose, perchè ti aiuta anche a mantenere forte la tua band. È un periodo di tempo lungo, ma quando siamo sul palco, è come se tutto fosse infinito. È divertente, potrei pensare di sentirmi esausto, stanco e troppo sfiancato per fare tutto questo, ma non mi sento così. Mi sento in quel modo riguardo ad altre cose della mia vita, ma non di certo la band".

 

In merito alla possibilità di registrare un altro disco, il successore di "Music From Another Dimension" del 2012, Perry ha replicato:

 

"Eravamo intenzionati a fare un tour negli Stati Uniti quest'autunno e abbiamo deciso di aspettare, poiché il 50esimo anniversario arriverà tra tre anni, quindi stiamo riprogrammando il nostro calendario. Ci ha permesso di avere un po' di spazio. Steve Tyler e io abbiamo parliamo parlato della possibilità di fare un disco con gli altri ragazzi ma non so... Avremmo il tempo di farlo adesso, vedremo come andrà la situazione. Voglio dire, sarebbe grandioso realizzare un altro album. Dobbiamo vedere come andranno a finire i piani programmati per quest'anno."

 

 

Ricordiamo che gli Aerosmith saranno in Italia per un'unica data col il loro “Aero-Vederci Baby!” tour il 23 giugno alla neonata rassegna musicale estiva Firenze Rocks, in programma il alla Visarno Arena – Ippodromo del Visarno, nel capoluogo toscano.