CONDIVIDI

Recensione DARK AGES - “A Closer Look”

DARK AGES

A Closer Look

Andromeda Relix

Release date: 11 marzo 2017

 

 

 

I Dark Ages di Simone Calciolari sono una creatura che si muove nel sottobosco del progmetal nostrano ormai dal lontano 1982.

 

Attraverso tre decadi e mezza la line-up è cambiata più volte, mantenendo come unico membro originario il suo fondatore, e assestandosi nella formazione attuale a 5 solo l’anno scorso.

 

A "Closer Look" è il quarto lavoro dei veronesi Dark Ages sulla lunga distanza. In questa opera gli autori invitano gli ascoltatori ad uno sguardo ravvicinato verso gli altri, che permetta loro di superare le distanze imposte dalla quotidianità tra le persone, aiutandoli a vedere con maggiore chiarezza tutto quanto è ormai considerato normalità, anche quando non dovrebbe affatto esserlo.

 

Musicalmente la costruzione dei brani è articolata e complessa, come da canoni del genere, e mostra indubbia la destrezza strumentale dei componenti della band.

 

Purtroppo le trame intricate danno spesso l’impressione di essere un mero esercizio di stile più che un mezzo funzionale alla musicalità delle canzoni, che quindi risultano poco fruibili e faticano a fissarsi nella memoria di chi ascolta. A questo si aggiunge una performance insufficiente del cantato, che risuona forzosamente enfatico in molti passaggi e mostra diversi limiti nelle scelte melodiche adottate. Si tratta in definitiva di un problema legato all’uso della voce, più che alla qualità della stessa.

 

La title track e "The Anthem" sono le due composizioni più riuscite, in particolare la seconda, che per la sua parte musicale ha le potenzialità per diventare un classico nel repertorio della band, ma purtroppo finisce con l’essere limitata ancora una volta dal cantato.

 

Nel resto del programma si ascoltano alcuni momenti degni di nota, con echi di Deep Purple, Marillion e vari rimandi al prog storico, ma troppo spesso sono purtoppo incastonati tra altri passaggi sterilmente acrobatici.

 

Per concludere si può parlare di "A Closer Look" come di un’occasione mancata per i Dark Ages, in particolare considerate le indubbie doti tecniche dei nostri, a cui forse gioverebbe un contributo esterno di esperienza e qualità,  che possa aiutare Calciolari e soci a razionalizzare al meglio gli sforzi in fase compositiva e le scelte in fase di rifinitura.

 

 

Fabrizio Conte

 

 

Tracklist:

1. A Closer Look

2. Till The Last Man Stands

3. Yours

4. At The Edge Of Darkness

5. Against The Tides

6. The Anthem

7. Fading Through The Sky

  

Line Up:

Simone Calciolari: Guitars

Roberto Roverselli: Lead Vocals

Angela Busato: Keyboards

Carlo Busato: Drums

Gaetano Celotti: Bass

 

 

Contatti

www.facebook.com/darkagesrock

www.darkagesrock.com

www.andromedarelix.com