Homeinterviste-recensionirecensioniBE THE WOLF - Recensione "Torino"

Articoli Correlati

BE THE WOLF – Recensione “Torino”

“TORINO” SEGNA IL PASSATO ED IL PRESENTE CHE CI RIPORTA FINALMENTE I BE THE WOLF IN QUESTO INIZIO DELL’ANNO 2021!

Band: BE THE WOLF

Titolo: Torino

Label: Scarlet Records

Release date: 15 gennaio 2021

La musica nasce, cresce e si sviluppa per contaminazioni giunte dall’esterno, con periodi nei quali si susseguono esperienze determinanti per le sonorità stesse e i Be The Wolf questo lo dimostrano molto bene con un sound in evoluzione ma sempre fedele al proprio stile.

I Be The Wolf, trio torinese formato dal cantante, chitarrista, songwriter Federico Mondelli (Frozen Crown, Volturian), dal bassista Marco Verdone e dal batterista Paul Canetti, tornano a tre anni di distanza da “Empress” con il quarto album dal titolo “Torino” disponibile dal 15 gennaio 2021 sempre per Scarlet Records.

Caratterizzato da un perfetto intreccio tra melodia ed energia, il nuovo disco è maturo e compatto, riconoscibile dall’inconfondibile voce di Federico, artista in grado di cantare note alte e note basse con naturalezza: differente dal mood dei due sorprendenti dischi “Imago” del 2015 e “Rouge” del 2016, ma comunque trascinante e perfettamente bilanciato e le dieci tracce sono lì a dimostrarlo con una ritmica dinamica e moderna.

Armonicamente accattivante, tra note più catchy e altre che arrivano dirette come un cazzotto in faccia, “Torino” scorre via tutto d’un fiato, ma lo si riesce ad apprezzare nella sua totalità solo dopo alcuni ascolti. Tutta la ricchezza musicale che rende i Be The Wolf unici per il loro sound, che mescola hard rock, blues, heavy metal, rock classico, pop, funky, è percettibile nei brani che compongo questo disco che porta il nome della loro città, dove tutto è iniziato. Impossibile quindi classificare la band come appartenente ad un unico genere, questo grazie alle influenze differenti dei tre musicisti che vanno dal pop mainstream all’hardcore (il batterista Paul viene da una band hardcore Mswhite con cui è stato negli Usa), quindi risulterebbe più un’etichetta di comodo che non descrizioni di ciò che si va ad ascoltare.

Non resta che premere il tasto Play e iniziare il viaggio sonoro che regala differenti emozioni come quelle contenute nel meraviglioso brano “Sorry Not Sorry”, primo singolo uscito lo scorso Ottobre che evidenzia subito che i lupi sono tornati! Con “Undefeated”, “April” -terzo estratto già disponibile da dicembre – reso importante grazie alla timbrica vocale di Federico Mondelli, con “Dancing Rhinos” e con “Teenage Mutants” (ultimo singolo e video pubblicato), dove il basso e batteria svolgono un ottimo lavoro, abbiamo dei brani con le tipiche sonorità alla Be The Wolf: la melodia non esaurisce in un’unica direzione come hard rock/blues/funky, ma si espande in un buon ventaglio di soluzioni e situazioni sonore. Un discorso a parte lo merita “Failures”, altro singolo uscito a Novembre con rispettivo videoclip, dove ci ritroviamo con un sound decisamente nu metal, molto anni ’90; le influenze metal ne fanno da padrona, e non si può risparmiare sul volume! L’hard rock prevale invece nei 3.45 minuti di “Pretty Little Things”.

E poi arriva il brano che non ti aspetti. È l’elettronica della Title Track “Torino” che, nei suoi quasi due minuti, è capace di incantare diventando quasi ipnotica. Bella, anzi bellissima. Da ascoltare, riascoltare ed amare. Gli altri brani non citati si collocano perfettamente in un lavoro omogeneo, il giudizio soggettivo di ciascun ascoltatore potrà poi selezionarli negli episodi preferiti.

È difficile, quindi, dissimulare il godimento che suscita la fruizione di un album come questo. I Be The Wolf sono ottimi musicisti che sanno ottenere il massimo dai loro strumenti, sia in tecnica che in sensibilità.

“Torino” segna il Passato ed il Presente. È album che è un crescendo di emozioni contrastanti, in grado di stravolgere le orecchie ma ancora prima il cuore, che ci riporta finalmente i Be The Wolf in questo inizio dell’anno 2021!

Tracklist:

01 Undefeated

02 April

03 Failures

04 Teenage Mutants

05 Stay Awake

06 Pretty Little Things

07 Cinnamon

08 Torino

09 Sorry Not Sorry

10 Dancing Rhinos

Line up:

Federico Mondelli – vocals and guitar

Marco Verdone – bass

Paul Canetti – drums

Link Utili:

facebook.com/bethewolf

twitter.com/bethewolfband

instagram.com/bethewolfband

youtube.com/user/bethewolf

Ultimi Articoli

Articoli Correlati