Homeinterviste-recensionirecensioniJASON BIELER AND THE BARON VON BIELSKI ORCHESTRA - Recension– Songs...

Articoli Correlati

JASON BIELER AND THE BARON VON BIELSKI ORCHESTRA – Recension– Songs For The Apocalypse

roba da primi della classe!

JASON BIELER AND THE BARON VON BIELSKI ORCHESTRA 

Songs For The Apocalypse

Frontiers Records

Release date: 22 gennaio 2021 

“Songs For The Apocalypse” è il nuovo album solista dell’istrionico artista Jason Bieler, il quale, con lo pseudonimo di Jason Bieler And The Baron Von Bielski Orchestra ha dato vita ad un bel lavoro ricco di generi musicali tanto disparati quanto in assonanza ta loro. Disponibile nelle versioni CD, LP e Digital sotto etichetta Frontiers Music, “Songs For The Apocalypse” contiene quel non so che di magico dal farlo sembrare quasi irreale.

Il primo singolo e video estratto, “Apology”, vede Todd LaTorre alla batteria, Kevin Scott al basso e presenta un assolo di chitarra di Andee Blacksugar (KMFDM), con Bieler che si occupa della voce solista e di tutti gli altri strumenti.

Per fare nascere questo album, Bieler ha collaborato con una vasta gamma di amici musicisti tra cui Todd LaTorre (Queensryche), Dave Ellefson (Megadeth), Devin Townsend, Pat Badger (Extreme), Butch Walker (ex-Marvelous 3), Bumblefoot (Sons Of Apollo), Clint Lowery (Sevendust), Benji Webbe (Skindred), Kyle Sanders (Hellyeah) e molti altri, ed il suo sviluppo ha portato alla nascita di una piccola perla musicale che racchiude tanta potenza quanta raffinatezza.

“Songs For The Apocalypse” disegna nel suo insieme tutto quello che Bieler è, ossia un poliedrico artista con un certo umorismo ed amore per il teatro dell’assurdo, che riversa anche nel suo genere musicale. Egli stesso ci regala tutta la sua personalità e versatilità e non si risparmia, mostrandoci tutto quello che sa ben fare, essendo un cantante, chitarrista, cantautore e produttore, noto anche per aver suonato con la band hard rock Saigon Kick, che ha ottenuto un singolo di platino negli Stati Uniti con l’intramontabile successo “Love Is On The Way” tratto dall’album “The Lizard”, prodotto da lui stesso.

Un ascolto a questo lavoro particolare è molto consigliato, fosse solo per coglierne le molteplici sfumature e la profonda conoscenza di generi musicali diversi, roba da primi della classe, insomma.

Tracklist:

01. Never Ending Circle
02. Apology
03. Bring Out Your Dead
04. Annalise
05. Stones Will Fly
06. Down In A Hole
07. Anthem For Losers
08. Horror Wobbles The Hippo
09. Beyond Hope
10. Crab Claw Dan
11. Born Of The Sun
12. Baby Driver
13. Alone In The World
14. Very Fine People
15. Fkswyso

Line up

Tutti gli strumenti e le voci sono di Jason Bieler, se non diversamente elencato di seguito:

Apology:
Drums: Todd LaTorre
Bass: Kevin Scott
Solos: Andee Blacksuga

Bring Out Your Dead:
Drums: Edu Cominato
Bass: David Ellefson
Solo: Devin Townsend

Annalise:
Bass: Kevin Scott

Stones Will Fly, My Only Hope:
Drums: Ricky Sanders
Bass: Pat Badger
Solo and extra guitars: Butch Walker

Down In A Hole:
Drums: Edu Cominato
Bass: Kyle Sanders
Extra Guitars: Stephen Gibb

Anthem For Losers:
Drums: Ricky Sanders
Bass, Piano, Guitar Twanging: Clay Cook

Horror Wobbles The Hippo:
Extra guitars solos and soundscapes: Emil Werstler

Beyond Hope:
Guest Vocals: Benji Webbe
Drums: Ricky Sanders
Bass: David Ellefson
Solo: Bumblefoot

Born Of The Sun:
Drums: Edu Cominato
Bass: Kyle Sanders
Solo: Clint Lowery

Alone In The World:
Drums: Ricky Sanders
Guest Vocals: Jeff Scott Soto

Link Utili:

jasonbieler.com

facebook.com/jasonbielermusic

instagram.com/jasonbieler

twitter.com/jasonbieler

Ultimi Articoli

Articoli Correlati