Homeinterviste-recensionirecensioniALTERIA - Recensione “Vita imperfetta”

Articoli Correlati

ALTERIA – Recensione “Vita imperfetta”

Da avere, ascoltare e riascoltare per scoprirne la vera essenza come se fosse un autoscatto di emozioni sonore

ALTERIA

Vita Imperfetta

Vrec/Audioglobe

Release date: 5 febbrio 2021

A distanza di quattro anni dalla pubblicazione del suo ultimo album,“La Vertigine Prima di Saltare”, Alteria torna con un nuovo progetto discografico composto da 10 brani, che vanta nuovamente la produzione di Max Zanotti (Deasonika, Casablanca) con mix e mastering presso il Massive Arts Studio di Milano.

“Vita imperfetta” è il titolo del disco della cantautrice, rockwoman, speaker radiofonica e conduttrice (RockTv, Rai4, Rai5, Radio Freccia ed attualmente in palinsesto a Virgin Radio), in cui il ritmo, la melodia, l’armonia, il sound sono dirompenti. Alteria è un vulcano di straordinaria bravura e sensibilità e questo nuovo album rappresenta esattamente la persona e l’artista che è oggi, che sa emozionare con la sua voce graffiante ed espressiva.

In questi dieci brani Alteria sente l’esigenza di fare quelle cose che fanno stare bene: andare avanti e ritrovare la fiducia e la forza per realizzare grandi cose e credere ancora nell’amore. Alteria descrive la necessità di essere sincera con sè stessa, prima ancora di essere “appetibile” per un mercato in continua evoluzione e difficilmente ormai interpretabile. Lo dimostra nel singolo “Benvenuto bene”, uscito lo scorso Ottobre, con il video visibile qui, un brano che mette in evidenza questo concetto: un rock per consacrare la vita, un rock per demolire per poi poter costruire, di nuovo, da capo “Quante volte in una vita ci capita di approdare ad un nuovo mondo, un nuovo posto. Paura e coraggio prima di un nuovo inizio”.

Con l’ipnotica trip hop “Apnea”, pubblicata nel 2019 con rispettivo video, la morbidezza del suo timbro caldo ci fa viaggiare sulle note e sulle parole di una certa importanza, che poi si snodano nella successiva “Punto di rottura”, dove amore e dolore vanno a braccetto insieme a ritmi avvolti da quel rock meno duro ma più cupo.

Poi si cambia registro e si torna alla potenza con “Guerra” (..è tempo di svegliare il guerriero che è dentro di te), altro singolo con un bel video, ed è tra le song più dinamiche dal tappeto musicale trascinante, è una giostra di note per un’ interpretazione di classe, soprattutto nella parte parlata, quasi “rappata” (“Scariche sotto la pelle, toccami fai elettroshock, questo cuore non è popolare non lo vendo stop, butto in strada la paura…”), così da rendere il tutto ancor più accattivante, intrigante e affascinante.

Un altro brano d’ impatto è “Nessuna pietà”,  che vede inserita la voce di Francesco Setta che, insieme alla voce di Alteria, regala un pezzo evocativo. “Arma a doppio taglio”“Paura di niente”, che si apre con un intro orientaleggiante e la conclusiva acustica “Giove, Saturno e tutti contro” sono canzoni generose, con parole che arrivano dritte in pancia, al cuore e in testa.

Ascoltando “Vita Imperfetta” si ha la sensazione di scorrere le pagine di un diario intimo, sofferto e molto suggestivo, dove dimorano tante emozioni. Questo è un album multiforme, intelligente che trasuda di vita reale. Da avere, ascoltare e riascoltare per scoprirne la vera essenza come se fosse un autoscatto di emozioni sonore.

La versione in vinile include la bonus track esclusiva “Peccato” (piano e voce) e sarà disponibile dal 26 febbraio 2021.

Tracklist:
Benvenuto bene
Apnea
Punto di rottura
Senso opposto
Zero necessità
Guerra
Nessuna pietà
Arma a doppio taglio
Paura di niente
Giove, Saturno e tutti contro

Link Utili:

Website – Instagram – Facebook – Twitter – YoutubeSpotify

Ultimi Articoli

Articoli Correlati