Homeinterviste-recensionirecensioniGARY HUGHES - Recensione "Waterside"

Articoli Correlati

GARY HUGHES – Recensione “Waterside”

“Mr. Hughes ha colpito nel segno, piacerà”

GARY HUGHES
Waterside
Frontiers Music srl

Release date: 12 Marzo 2021

Ritorna l’amatissimo cantante e mastermind dei britannici Ten, Mr. Gary Hughes. Sono passati ben 14 anni dal suo ultimo album solista (“Veritas” del 2007) e sinceramente è stato un lasso di tempo troppo lungo per i tanti estimatori che il buon Gary ha in giro per il mondo. Quello che ha sempre caratterizzato la sua carriera è sempre stata la ricerca di anthem rockeggianti conditi da una meticolosa ricerca di melodie di gran classe.

“Waterside” prosegue questo cammino regalando ai suoi fan 10 pezzi di puro e incontaminato hard rock melodico. Coadiuvato dai fidi Dann Rosingana (chitarra) e Darrel Treece-Birch (tastiere e batteria), Hughes ci guida attraverso paesaggi sognanti, refrain azzeccati con la sua consueta classe.

“All At Once It Feels Like I Believe” risplende subito grazie al sapiente incrocio delle linee vocali, che unite ad un guitar working eccellente e ad un sognante pianoforte creano un connubio di eccelsa qualità. Non da meno le melodie di “Electra-Glide” dove su una base riconducibile ai Ten più introspettivi si erge un ritornello che ti si piazza in testa al primo ascolto. “Lay Down”, con i suoi quasi 8 minuti, sposta il tiro su atmosfere più bluseggianti ricordando a tratti il serpente bianco di Mr. Coverdale. La grande interpretazione di Gary dietro il microfono, la base di tastiere e il riff di chitarra sono gli highlights che impreziosiscono la song.

“The Runaway Damned” è il primo capolavoro dell’album. La canzone ha tutto quello che un fan dell’aor possa desiderare, groove e una linea melodica di facile presa. Non prendeteci per pazzi ma ci ha ricordato il miglior Bruce Springsteen grazie alle ampie aperture e la sua musicalità molto americana. Bellissima anche “Screaming In The Half Light” giocata su gli incroci e le sovrapposizioni vocali che rendono questa ballad tra le più belle scritte da Hughes. La Title track “Waterside” riprende le sonorità dei primi album dei Ten risultando gradevole ad ogni ulteriore ascolto mentre ci si rilassa con la maestosità di “Video Show”, dove le tastiere fanno da tema portante mettendo in risalto la consueta capacità di Gary di trovare sempre il giusto feeling.

In effetti quello che traspare da ogni canzone è che tutto quello che le compone sia perfettamente concatenato, nullo è lasciato al caso e tutto si inserisce e scorre in maniera divina. L’accoppiata hard di “Save My Soul” e “Seduce Me” ci regala riff graffianti e ritornelli intrisi di sentimento ben supportati dalla classe di Dann Rosingana alla chitarra. Proprio quest’ultimo è il valore aggiunto di questo cd riuscendo a deliziarci grazie ad assolo sempre entusiasmanti e mai banali. “When Love Is Done” è l’ultima chicca che ci regala “Waterside”. Una ballad malinconica che punta diretta al cuore dell’ascoltatore, capace di far breccia anche nei cuori dei rocker più incalliti.

“Waterside” è un gran ritorno sulle scene di uno dei cantanti più apprezzati della scena melodica mondiale. Dopo tanti anni Gary Hughes mantiene ancora il magico potere di far sognare ed emozionare i suoi fan. Possono passare le mode, possono cambiare i tempi e le abitudini ma è bello poter soffermarsi ed ascoltare un album che ci rimanda a sonorità mai dimenticate e che faranno sempre parte delle nostre vite. Mr. Hughes ha colpito nel segno, piacerà.

Track List

01 All At Once It Feels Like I Believe

02 Electra-Glide

03 Lay Down

04 The Runaway Damned

05 Screaming In The Half Light

06 Waterside

07 Video Show

08 Save My Soul

09 Seduce Me

10 When Love Is Done

Line Up:

Gary Hughes – Vocals / Guitar

Daniel Treece-Birch – Drums / Keys

Dann Rosingana – Guitar

David Rosingana – Bass

Karen Fell – Backing Vocals

Scott Hughes – Lead And Backing Vocals

Link Utili:

facebook.com/TenOfficial

twitter.com/TENOfficial_UK

Ultimi Articoli

Articoli Correlati