Homeinterviste-recensionirecensioniINFINITE & DIVINE - Recensione "Silver Lining"

Articoli Correlati

INFINITE & DIVINE – Recensione “Silver Lining”

Un disco dove tra hard rock, metal sinfonico e melodia l’equilibrio regna sovrano, così come Jan Akesson e Tezzi formano uno stile armonico che appassiona e coinvolge

INFINITE & DIVINE

Silver Lining

Frontiers Music

Release date: 09 aprile 2021

Quello della musica è un mondo meraviglioso per gli artisti, tanto quanto esaltante e idilliaco per i fan; lo si può altresì definire un universo di note stellate dove le belle mode non smettono mai di brillare, perché da una radiosa immensità di tempo numerosi progetti talvolta avvincenti, talvolta emozionali, entrano nel cuore per non smettere mai di battere come il presente Infinite & Divine: un eccellente duo che risponde ai nomi del chitarrista, songwriter e produttore Jan Akesson (fondatore dell’hard rock band StoneLake e del progetto solista Shadow Rain) e della cantante Terese ‘Tezzi’ Persson capace, con la sua voce pulita ed echeggiante al punto giusto, di ben figurare attraverso le sonorità hard & heavy a vivaci tinte melodiche, che magnificano l’album di debutto “Silver Lining”.

Undici tracce che hanno nell’impatto immediato un unico filo conduttore che possa lasciare il segno sin dal primo ascolto, il tutto comprovato nei tre singoli, la title track “Infinite & Divine”, dove attorno alla sua rockeggiante atmosfera risuonano gli anni ’80 e scorre un video semplice ma efficace, “I Feel Alive” che si stringe in un abbraccio atmosferico e sinfonico, e “Off The End Of The World” con la sua fresca, aoreggiante e cristallina melodia; a corredo di entrambe le sempre provvidenziali versioni audio.

Obiettivo centrato anche con l’accattivante melodia di “Keep Moving On”, con quella a sfumature ruggenti di “Not Too Late” e con quella armoniosa e vibrante di “We Are One”; si aggiungono al già ottimo parterre il vigore metal di “Wasteland”, il tocco folkloristico della straripante “Burn No More”, il garbo graffiante e corposo di “You And I”, la roboante adrenalina di “Perplexed Perfection” e il soffio avvincente di “While You’re Looking For Love”, dove sventola un piacevole richiamo alle instancabili e sempre amate Vixen.

Un progetto nato sotto i migliori auspici accompagnato da un nome che ha il sapore dell’essenza futuristica, ben premessa da un disco dove tra hard rock, metal sinfonico e melodia l’equilibrio regna sovrano, così come Jan Akesson e Tezzi formano uno stile armonico che appassiona e coinvolge.

Un prologo degno di un tocco di lode in più che, nel triplice dettaglio di “Silver Lining”, è sinonimo di perfetta sintonia, di sorprendenti onde sonore e di panorama suggestivo a echi Infinite & Divine.

Tracklist

1. I Feel Alive

2. Infinite & Divine

3. Keep On Moving

4. Not Too Late

5. Wasteland

6. Burn No More

7. We Are One

8. Off The End Of The World

9. You And I

10. While You’re Looking For Love

11. Perplexed Perfection

Line up

Tezzi – Lead vocals and backing vocals

Jan Akesson – Guitars, bass, keyboards, backing vocals and Programming

Additional Musicians

Jens Westberg – Drums

Link Utili:

facebook.com/infiniteanddivine

instagram.com/infinite_and_divine

Ultimi Articoli

Articoli Correlati