“Run”, “The Sky Is a Neighborhood” e “The Line” : tre tracce su undici come assaggio pre-release sono già tanta roba, ma l’attesa attorno al nuovo e nono album “CONCRETE AND GOLD” si sta facendo spasmodica e i fans da tutto il mondo si chiedono come sarà questo nuovo gioiellino. Che i FOO FIGHTERS fossero geniali lo si sa dalla notte dei tempi e lo stupire fa un po’ parte di loro, nel porsi in maniera stravagante quando c’è da informare su una nuova data live, sul lancio di un nuovo video o sull’uscita del nuovo album, come in questo caso, in cui c’è di che sbizzarrirsi sul loro sito www.foofighters.com e sulle loro pagine social nel capire e nel tentare di indovinare cosa stiano combinando. E noi sempre lì, pronti a raccogliere la sfida, da veri malati, innamorati di Dave Grohl e della sua banda di matti.

 

 

Ma facciamo un passo indietro e cerchiamo di ripercorrerne velocemente la carriera, iniziata probabilmente nel periodo della svolta, ossia quando un certo Kurt Cobain decise di interrompere bruscamente l’attività in continuo divenire dei Nirvana, per cui un giovane batterista di talento rimasto “a piedi” si trova a domandarsi: e adesso? Che cosa farò da grande? Ecco che fonda i FOO FIGHTERS, un nome strano, usato durante la guerra mondiale per descrivere alcuni fenomeni di oggetti volanti non identificati o di strani avvistamenti aerei o aloni luminosi poco chiari, un nome di successo.

 

 

Nati come one-man band, i Foo Fighters diventano presto un vero gruppo alternative, i cambi di line-up si susseguono nel tempo, mantenendo però Dave Grohl e Nate Mendel fedeli al progetto da quell’epoca. Ad essi si aggiungerà a fasi alterne colui che era già chitarrista turnista dei Nirvana, Pat Smear, per poi far parte definitivamente dei FF negli anni a venire. Quindi arrivano Taylor Hawkins alla batteria a seguito di divergenze di Dave con William Goldsmith, che fu licenziato, e Chris Shiflett alla chitarra solista. Fino ad oggi, con l’inserimento di Rami Jaffee alle tastiere come sesto componente ufficiale.

 

 

Anni migliori e peggiori si alternano ad altrettanti album, ma mai nessuno ne ha screditato l’importanza, tanto più di “Wasting Light” come album di boom mondiale, come un punto di svolta focale.

 

 

“Sonic Highways” va oltre ogni aspettativa, 8 hits per 8 città americane, insieme al documentario omonimo (di cui ci si aspetta un seguito) è imprescindibile per comprendere totalmente la storia dei FF e di ogni brano in esso contenuto.

 

 

Diciamocela tutta, la mente è Dave Grohl, che era ed è uno dei migliori batteristi in circolazione, ma la sua professionalità va oltre e sta nell’ essere così eclettico e poco relegato in un solo ruolo, è difficile tenerlo fermo e dietro la sua maschera di simpaticone dalle mille smorfie, si nasconde un vero professionista che possiede un grande rispetto verso il suo pubblico, un pubblico che lo fa essere quello che è, perciò cerca sempre di non deluderlo a costo di concludere un live show con una gamba rotta, di farsi costruire un trono “very chinese style” per proseguire un “break a leg tour” mondiale, interrotto nuovamente non per suo volere ma per tristi e incomprensibili eventi terroristici in Europa.

 

 

Dave è l’uomo della porta accanto, quando lo si vede unirsi a un gruppo di ragazzi che vogliono bere qualcosa insieme dopo un concerto in una città di provincia italiana, è quello che sbuca tra la folla a un concerto dei Metallica come un fan qualsiasi, è il padre di famiglia che fa la spesa al supermercato come tutti i comuni mortali, ma è anche un fottuto genio, un ottimo musicista, un compositore e un produttore di successo, è un uomo d’affari e molto altro, è un idolo, insomma è un gran figo.

 

“Concrete and Gold” rappresenta l’attesa, almeno per ora, manca davvero poco, ne varrà ancora una volta la pena.

 

I Foo Fighters sono:

Dave Grohl_voce e chitarra

Chris Shiflett_chitarra

Pat Smear_chitarra

Nate Mendel_basso

Taylor Hawkins_batteria e voce

Rami Jaffee_tastiere

 

Album in studio:

Foo Fighters (1995)

The Colour and The Shape (1997)

There Is Nothing Left To Lose (1999)

One By One (2002)

In Your Honor (2005)

Eches, Silence, Patience & Grace (2007)

Wasting Light (2011)

Sonic Highways (2014)

Concrete And Gold (2017)

 

www.foofighters.com – facebook.com/foofighters – twitter.com/foofighters – instagram.com/foofighters

Facebook Comments