Dalla passione per i ritmi Jamaicani, i dischi SKA anni 60, il Rocksteady e il Vintage Reggae, Mr.Olly Riva e Mr.Massa degli Shandon danno vita ai The Magnetics.

Nella band militano anche Mr.Jack Giacalone (The Soulrockets) e Mr. Dimitri Pugliese (The Raggavibes). Un combo di 4 musicisti, amanti dei tempi in levare, canzoni inedite, un pizzico di teatralità ed esperienza da vendere.. lo show è assicurato!

 

Uscito il 22 settembre 2017 per Get Up Music, l’album si compone di undici brani originali composti da Mr. Olly Riva, cantati in inglese, ed una cover, ‘Nel blu dipinto di blu (Volare)’ brano storico scritto da Franco Migliacci e Domenico Modugno e da quest’ultimo originariamente interpretato.

 

L’album è disponibile anche su Amazon

 

 

Questa la tracklist:

Baby come on
Money money
Cry to me
Put your gun down
Hey Mary
Fix it
Dr. Martes
Candy Man
King Kong Girl
My oh My
Dark shadow
Nel blu dipinto di blu (Volare)

 

 

Lo ska (o bluebeat) segnò la vera ascesa della musica popolare giamaicana, trovando la maggior popolarità durante la prima metà degli anni se “60. Fu il precursore di altri importanti generi come il rocksteady e il reggae, e come questi caratterizzato da un ritmo con accenti sul levare della battuta musicale. Fondamentale l’apporto inglese dagli ultimi anni “70 che diede all’ esotico ritmo una connotazione culturale oltre che musicale dando vita a rude boys,  skinheads emods.

 

La affascinante via italiana allo Ska ha inizio nella seconda metà degli anni “80, seppure a volte imbastardito con il punk, quando molte band prima underground sull’asse Lombardia-Piemonte, cominciano ad avere una risonanza nazionale;Bluebeaters, Statuto,  Matrioska, Casinò Royale, Persiana Jones, Shandon ecc. Con il tempo e con l’inflazione di band di questo periodo, erroneamente accomunate l’una all’altra pur non avendone i requisiti né cronologici né stilistici e di musiche ibride spacciate per quello che in fondo non erano, il genere si è affievolito, sgonfiato, imploso anche se uno zoccolo duro di musicisti continuava ad operare “nell’ombra” e con un discreto seguito personale.
Nell’ultimo decennio si abbandonano le ritmiche dello ska italiano che era prevalentemente 2-Tone-ska, con le sue derive dello ska-core e ska-punk, e si ritorna alle origini dello ska tradizionale giamaicano.

 

THE MAGNETICS
Oggi qualcosa finalmente inizia a muoversi. E questo qualcosa è di livello molto alto. Lasciate alle spalle le ingenuità del passato, ecco che una nuova generazione di musicisti in levare si affaccia nel panorama italiano. Musicisti dalla caratura tecnica elevatissima  i cui primi riferimenti sono la Giamaica delle origini e la scena newyorkese degli ultimi anni.
THE MAGNETICS di movimento “in levare” ne fanno  molto, e materiale di qualità da ascoltare altrettanto. È sicuramente presto per parlare di rinascita dello Ska, principalmente perché a livello di pubblico e di locali si sconta ancora un po’ il pregiudizio che dagli anni ’90 il genere si porta dietro. Ma con gruppi come THE MAGNETICS, la nuova formazione guidata da Olly Riva e Mr.Massa, con il loro early reggae potrebbe essere finalmente il “mood” giusto.

 

www.facebook.com/Magnetics.ska

Facebook Comments