La notizia è arrivata come un fulmine a ciel sereno: il singolo ‘Go Mental’ dei Wardogs, band trevigiana nota per essere stata in tour con Marky Ramone ed aver suonato con artisti internazionale del calibro di Piero Pelù, Black Stone Cherry, Warrior Soul, Meteors e che a novembre sarà di supporto ai Dictators e agli L.A. Guns, è in nomination per i Detroit Vinyl Awards che si terranno il 6 novembre prossimo al Westin Book Cadillac Center di Detroit.

 

 

Il premio, istituito da Larry Jaffee nel 2003, è intitolato a Alex Steinweiss, il creatore della prima copertina di un 78 giri per la Columbia Records nel 1939, morto nel 2011 a 94 anni.

 

 

Prodotto da Paolo Orso di Harley-Davidson Treviso e registrato da Marino de Angeli e Davide Florian presso il Teatro delle Voci Recording Studio di Treviso, il singolo 12” offre una cover tradizionale del brano ‘Go Mental’ dei Ramones oltre ad una versione in stile rap-metal della stessa, nella quale, alla band trevigiana si unisce alla voce Nick Santamuerte dei Break Stuff.

 

 

La copertina del singolo nasce da un connubio di due grandi artisti: il fronte, infatti, offre un illustrazione di John Holmstrom, artista/fumettista di New York a cui si deve, attraverso la fanzine Punk da lui creata a New York nel 1976, il lancio del movimento Punk, nel retro, invece, la fa da padrone una foto della band di Alex Ruffini, fotografo rock veneziano di fama mondiale (Gun’n’Roses, Kiss, Metallica Motorhead, Iron Maiden sono solo alcuni degli artisti che ha fotografato nella sua lunga carriera).

 

 

L’illustrazione di John Holmstrom porta con se una storia prestigiosa tutta da scoprire: quando i Wardogs l’hanno contattato proponendogli la cosa, John, considerati i brani ascoltati ed i legami dei Wardogs con i Ramones ha deciso di utilizzare una delle due immagini originali che aveva realizzato per i Ramones nel 1977: una è finita, infatti, ad illustrare il brano I Wanna be Well contenuto nell’album Rocket to Russia della band americana, l’altra, appunto, sulla copertina dei Wardogs, salvatasi miracolosamente dall’allagamento dello scantinato dove John teneva il suo prezioso archivio quando l’uragano Katrina si è abbattuto su New York.

 

 

‘….. è un grandissimo onore e privilegio per noi tutto questo, innanzitutto per avere un pezzo di storia del punk e dei Ramones sulla copertina del nostro singolo e poi per essere stati selezionati per questo premio: è incredibile, bello ed entusiasmante!’ commenta la band ancora incredula alla notizia ricevuta, ‘…..vogliamo ringraziare tutti i ragazzi che ci sostengono e che ci vogliono bene, la Wardogs Army (fan club della band), la nostra Crew che lavora per la buona riuscita di ogni concerto e Amedeo Lombardi, patron di Home Festival, per aver creduto in noi tanti anni fa!’

 

 

La cerimonia è prevista per il 6 novembre al Westin Book Cadillac Center di Detroit, ma con la nomination i Wardogs hanno già vinto.

 

 

I Wardogs continuano il loro ‘Go Mental Tour 2017’ che, dopo averli visti da co-headliner con i Warrior Soul al Rock Camp di trieste, con i Black Stone Cherry all’European Bike Week in Austria, prevede due date a supporto ai Dictators il 12 novembre a Treviso e agli L.A. GUNS il 23 novembre a Marghera (Ve).

 

 

www.facebook.com/WARDOGS-Ramones-Tribute-Band

Facebook Comments