JEFF SCOTT SOTO

Retribution

Frontiers Music srl

Release Date : 10 Novembre 2017

 

 

Jeff Scott Soto è uno dei figli di Apollo, Dio del Sole, della musica e di tutte le arti. La sua natura semi-divina gli consente di fare cose impossibili ai comuni mortali. La diretta conseguenza è il nuovo capolavoro “Retribution”. Sono passati ben 5 anni dall’ultimo splendido “Damage Control”, nel frattempo sotto il moniker S.O.T.O. il buon Jeff si è dilettato con sonorità più pesanti per poi deliziarci con i Sons Of Apollo. La versatilità della sua portentosa voce lo ha portato a svariare tra vari generi musicali conservando sempre una integrità stilistica e un’ispirazione che ha ben pochi rivali al giorno d’oggi.

 

 

“Retribution” prosegue il discorso iniziato nel lontano 1994, quando con “Love Parade” ha dato inizio alla sua carriera solista. Il ritorno di Howie Simon (suo fido partner in crime) ha certamente dato uno sferzata più dura alle composizioni, riportandoci alla mente gli amatissimi Talisman (“Rage Of The Year” ne è un esempio lapalissiano). Rimane al suo posto dietro le pelli il fenomenale Edu Cominato, sempre preciso e potente. La title track “Retribution” mette subito le carte in tavola con il suo riffing tagliente e le sue tastiere in stile Deep Purple. Di tutt’altra pasta “Inside/Outside” nel classico stile di Jeff, dove melodia e armonie vocali si sposano in maniera perfetta. “Reign Again” è la classica AOR song con tastiere in bella evidenza e un ritornello di squisita fattura (ricorda velatamente “Fortunate Son” dei Creedence Clearwater Revival). Si arriva quindi al primo singolo video “Feel Like Forever” dove si concretizza in tutta la sua classe nello scrivere un lento. Intenso, evocativo, trascinante nel suo refrain scintillante. “Last Time” si pone in un’ipotetica linea temporale tra “Prism” e “Lost In The Translation” ed è impreziosita dal grande lavoro svolto da Howie Simon. Non da meno “Bullet For My Baby” che potremmo accostare al tipico class metal degli anni 80, ma con suoni al passo coi tempi. “Song For Joey” (dedicata a suo fratello) è il secondo lento. Struggente, traboccante di malinconia da provocare la pelle d’oca. Qui Jeff si supera, componendo forse la più bella ballad della sua carriera. Più dura e dal ritmo incalzante “Breakout”, ma sempre dotata di un’identità ben definita. “Dedicate To You” con le sue melodie ad ampio raggio, nel più puro stile JSS e l’acustica “Autumn” sono gli ultimi due tasselli che vanno a completare un album straordinario sotto tutti i punti di vista.

 

Jeff Scott Soto ancora una volta tira fuori dal cilindro un lavoro dove trapelano la sua smisurata creatività e il suo grande amore per la musica. “Retribution” si pone con prepotenza tra le migliori uscite dell’anno del suo genere. Fatelo vostro, Jeff Scott Soto è tornato con un cd in cui è in grado di esprimere al massimo tutte le sue potenzialità.

 

 

Tracklist

1. Retribution

2. Inside/Outside

3. Rage Of The Year

4. Reign Again

5. Feels Like Forever

6. Last Time

7. Bullet For My Baby

8. Song For Joey

9. Breakout

10. Dedicate To You

11. Autumn

 

Line Up

Jeff Scott Soto – Vocals/Keyboards

Howie Simon – Guitar/Bass

Edu Cominato – Drums

August Zadra – Guitar on “Reign Again”

Stephen Sturm – Guitar on “Reign Again”

Paul Mendonca – Guitar/Keyboards/Bass on “Song For Joey”

 

Link:

jeffscottsoto.com – twitter.com/jeffscottsoto – www.facebook.com/JeffScottSoto