Ad un anno di distanza dal loro dodicesimo studio album “Battles”, gli svedesi In Flames hanno sorpreso i propri fan pubblicando un EP contenente quattro cover di band e artisti memorabili come Depeche Mode, Alice In Chains, Chris Isaak e Nine Inch Nails.

 

I pesi massimi svedesi si cimenteranno infatti in una rivisitazione di celebri brani delle band sopraccitate, proponendo, per cominciare, una propria versione della hit “It’s No Good”, brano del 1997 dei Depeche Mode.

 

L’EP contiene inoltre una personale versione di “Down In A Hole” degli Alice In Chains, “Wicked Game” di Chris Isaak e una versione live di “Hurt” dei Nine Inch Nails.

 

Questa nuova uscita discografica vede la band superare i confini del metal per inglobare i variegati gusti musicali dei componenti del gruppo. La band infatti dichiara:

 

“Siamo fan dei Depeche Mode da quando avevamo 10 anni; proporre una nostra versione di “It’s No Good” ci ha mostrato un lato nascosto del brano, rivelandoci nuovi significati. Ci approviamo al testo e al potere del brano così ferocemente da farlo sembrare un pezzo scritto da noi. Sono una band dalla quale abbiamo sempre tratto spunto. Crescendo inizi ad ascoltare pop, synth o rock, e anche se siamo una metal band i Depeche Mode hanno ispirato moltissime componenti elettroniche che utilizziamo nella nostra musica”.

 

Proprio questa settimana la band ha annunciato un tour di 25 date insieme ai colleghi americani Five Finger Death Punch e agli Of Mice And Men.

Facebook Comments