Tornano i Manic Street Preachers con il nuovo album “Resistance Is Futile”, il tredicesimo lavoro della loro carriera, che verrà pubblicato il 6 aprile per Columbia/Sony Music.

 

“I temi principali sono la memoria e la perdita”, ha raccontato la band a proposito di questo nuovo album che esce a distanza di 4 anni dall’ultimo, “e anche la storia che viene dimenticata, la realtà confusa che ci circonda e l’arte come posto dove nascondersi e trarre ispirazione. È ossessivamente melodico e ciò si può riferire sia all’energia naïve di “Generation Terrorists” sia alla portata orchestrale di “Everything Must Go”. Dopo essere partito con un certo ritardo e qualche difficoltà, l’album è stato registrato poi molto velocemente negli ultimi mesi con un’impennata di creatività e un po’ di duro lavoro ‘old school'”.

 

 

Dopo gli album del 2013, “Rewind The Film”, largamente acustico, e del 2014, “Futurology”, caratterizzato da un’elettronica glaciale, ‘Resistance is Futile” segna il ritorno al classico suono dei Manic Street Preachers che loro stessi definiscono “malinconico a 360 gradi”. Le canzoni dell’album sono le prime a essere state registrate nel nuovo Door to The River Studio (vicino a Newport).

 

La band, inoltre, annuncia anche il massiccio tour inglese di supporto di “Resistance Is Futile”, con i The Coral come gruppo di apertura.

 

23 aprile     NEWCASTLE, Metro Radio Arena

25 aprile     GLASGOW, The SSE Hydro Arena

27 aprile     BIRMINGHAM, Arena

28 aprile     MANCHESTER, Arena

1 maggio    LLANDUDNO, Venue Cymru Arena

2 maggio     LEEDS, First Direct Arena

4 maggio     LONDON, The SSE Arena Wembley

5 maggio     CARDIFF, Motorpoint Arena

 

Manic Street Preachers hanno ricevuto di recente l’Inspiration Award ai Q Awards alla Roundhouse a Londra. Premio che avevano ricevuto predecentemente gli U2, David Bowie e Patti Smith. Per l’occasione la band, preceduta dagli Sleaford Mods, si è esibita con tutti i suoi più grandi successi.

 

www.manicstreetpreachers.com

Facebook Comments