ANIMAL DRIVE

Bite!

Frontiers Music Srl

Release date: 23 febbraio 2018

 

 

Si è soliti ammirare i promettenti fuoriclasse dentro a un rettangolo di verdi speranze, ma gli astri nascenti si possono apprezzare anche attraverso l’affascinante show delle note come il talentuoso Dino Jelusic: frontman intraprendente dei validi e coriacei Animal Drive, che si presentano con l’eccellente debut full-lenght “Bite!”.

 

Un album nato sotto i migliori auspici avvalorati da un rock abilmente differenziato, dove il sound si esprime attraverso undici tracce hard & heavy con particolari influenze Whitesnake, House Of Lords e Skid Row, ulteriormente arricchite da interessanti momenti prog a sfondo Dream Theater.

 

Si parte proprio con l’hard & heavy delle tre tracce-singolo che hanno preceduto l’uscita del disco: la cavalcante “Time Machine”, la poderosa “Tower Of Lies (I Walk Alone)” e l’esaltante “Had Enough”, che richiama i fasti dei migliori Skid Row e che si fa ricca di un finale in elevato stile Whitesnake; i due video che accompagnano il secondo e il terzo brano vedono assoluto protagonista Jelusic, sia per la prestante voce che per un’adrenalina da autentico ‘animale da palco’.

 

Il rassicurante sound di Coverdale e soci continua a vegliare nel savoir faire ruffiano di “Devil Took My Beer Again” e nell’ammaliante ballad “Hands Of Time”, mentre il rock nel suo lato più classicheggiante soffia energico nell’articolata “Lights Of The Damned”, resa tale da un refrain a veraci tinte catchy; se poi ci si chiede dove è possibile ascoltare quel momento di grande scuola Dream Theater, basta prestare i padiglioni auricolari al tonante heavy-prog dell’opener “Goddamn Marathon”.

 

I giovani musicisti croati sembrano avere già fatto molta strada in ambito didattico, avvalorando il proprio percorso con l’ottimo easy rock di “Fade Away” e le altre tre ballad che rivestono l’album di un look assai raffinato: la corposa “Carry On” dalle inconfondibili risonanze House Of Lords, l’immensa quanto intensa “Father” e la magistrale teatralità della conclusiva “Deliver Me”, minuziosamente curata (lo si può decisamente sottolineare) atto dopo atto.

 

Un lavoro gratificato da sonorità vive e ruggenti che sanno coinvolgere a più sfumature; e se come nel mondo dello sport i cicli hanno inizio anche nell’universo musicale, per il quartetto di Zagabria si aprono le porte di un futuro allettante, vigoroso e di mordenti speranze.

 

 

Tracklist

1. Goddamn Marathon

2. Tower Of Lies (I Walk Alone)

3. Had Enough

4. Hands Of Time

5. Lights Of The Damned

6. Time Machine

7. Father

8. Fade Away

9. Carry On

10. Devil Took My Beer Again

11. Deliver Me

 

 

Line up

Dino Jelusic – vocals

Ivan Keller – guitars

Roko “Rokindja” Nikolic – bass

Adrian Boric – drums

 

Additional:

Bonzo – keyboards

 

 

Link

www.animal-drive.com – www.facebook.com/AnimalDrive69twitter.com/AnimalDrive1www.instagram.com/animaldrive

Facebook Comments
4.5