W.E.T.

Earthrage

Frontiers Music 

Release Date : 23 Marzo 2018

 

 

Sono passati ben 5 anni dall’ultimo “Rise Up”, troppi. Jeff Scott Soto, Erik Martensson e Robert Sall (come al solito supportati egregiamente dai fidi Magnuss Henriksson e Robban Back) con questo “Earthrage” confermano la regola che stabilisce: quando entrano i fuoriclasse non ce n’è per nessuno! I W.E.T. Infatti tirano fuori dal cilindro l’ennesimo capolavoro della loro carriera, regalando agli amanti del rock melodico un disco che rimarrà’ negli annali. La superba classe compositiva del magico trio riesce ancora una volta ad esprimersi ai massimi livelli riuscendo a creare una perfetta amalgama tra melodie trascinanti, potenza e refrain di elevato spessore.

 

“Watch The Fire” rompe gli indugi nel loro classico stile. L’alternanza delle vocals tra Jeff e Erik, unite al ritornello e al solo di chitarra, ci stordisce come un pugno in pieno viso, e siamo solo alla prima song. “Burn” con le sue tastiere e il basso in bella evidenza, sprizza adrenalina da ogni singola nota. Ma è con la seguente “King Of The Thunder Road” che i W.E.T. ci deliziano con una delle più belle canzoni da loro composte. La ballad “Elegantly Wasted”, con i suoi richiami a “Nothing But Love” dei Mr.Big, è una vera e propria goduria per le orecchie.

 

Come al solito poi il grande pregio della band è la capacità di indurire il sound senza mai snaturare il loro credo. “Urgent” è il perfetto connubio tra ritmi hard e una propensione melodica che non ha rivali. Ritmi che si fanno incalzanti con “Dangerous”, che ci attacca al muro con un ritornello ancora una volta stratosferico. Potremmo fermarci qui, ma non si può rimanere inerti con la successiva “Calling Out Your Name” e con la seconda strepitosa ballad “Heart Is On The Line”, dove le melodie magicamente dipinte dalla band puntano direttamente al cuore. L’accoppiata “I Don’t Wanna Play That Game” e “The Burning Pain Of Love” getta altra benzina, alimentando il fuoco della passione ed elargendo una tale quantità di emozioni che metteranno a dura prova le vostre coronarie. La gemma finale rapprentata da “The Neverending Retraceable Dream” (con i “whoa oh” alla “Faithfully”) è l’ultimo mirabolante tassello che completa un album elegante e perfetto sotto ogni punto di vista.

 

I W.E.T. ci hanno fatto attendere, ma con questo “Earthrage” hanno dimostrato di essere ancora gli eroi incontrastati del genere. Compratelo e fondetelo, non ve ne pentirete!

 

 

Tracklist

 

1. Watch The Fire

2. Burn

3. King Of The Thunder Road

4. Elegantly Wasted

5. Urgent

6. Dangerous

7. Calling Out Your Name

8. Heart Is On The Line

9. I Don’t Wanna Play That Game

10. The Burning Pain Of Love

11. The Neverending Retraceable Dream

 

 

Line Up

Jeff Scott Soto – voce

Eric Martensson – chitarra/basso/voce

Robert Sall – tastiere

 

Special Guest:

Magnuss Henriksson – chitarra

Robban Back – batteria

 

Link:

www.facebook.com/wetofficialpage

Facebook Comments
5