Ci sono certi eventi che, solo per i personaggi che ne sono protagonisti, un vero amante della musica non dovrebbe mai perdersi. La data di Glen Matlock al Crazy Bull di Genova (l’unico locale della Superba a possedere un palco degno di questo nome, in più recentemente migliorato sia a livello di acustica che di set luci) è sicuramente uno di questi. L’ex bassista e produttore dei Sex Pistols (senza dimenticare il suo passato nei The Rich Kids con Midge Ure e le varie collaborazioni che l’hanno visto lavorare al fianco di artisti del calibro di Iggy Pop e Johnny Thunders) prosegue il suo iter musicale proponendo in chiave acustica pezzi che spaziano dai già citati Sex Pistols, passando per le più recenti composizioni dei Philistines, completando il tutto con una serie di splendide cover.

 

 

In questa data genovese Glen Matlock è preceduto dai The Liptones Rockabilly Experience, interessante band autoctona che propone un repertorio di cover rivisitate in chiave rockabilly. Il trio è attivo dal Maggio 2017 e sta riscuotendo un notevole successo sui palchi liguri. Certamente la loro proposta musicale non è il massimo dell’originalità (ma solo perché non hanno pezzi propri da proporre) ma possiede un requisito fondamentale, il divertimento. I ragazzi posseggono un gran bel groove e le loro versioni di pezzi come “Come On Everybody” (Eddie Cochran), “Everybody Needs Somebody” (The Blues Brothers) e “Footloose” (Kenny Loggings) hanno il magico potere di far muovere ogni muscolo del nostro corpo. In più nei pezzi dove era più l’arrangiamento era più complicato come “Personal Jesus” (Depeche Mode) o “Wake Me Up Before You Go Go (Wham!) i 3 ragazzi hanno dimostrato una gran bella inventiva e una tecnica decisamente ad alti livelli. “Rock This Town” (degli Stray Cats) chiude in maniera perfetta il loro act tra un scrosciare di applausi. Veramente bravi.

The Liptones Set List: 1. Rockabilly Rules, 2. Personal Jesus, 3. Gene And Eddie, 4. Fight For Your Right (to Party), 5. Should I Stay Should I Go, 6. Come On Everybody, 7. Everybody Needs Somebody, 8. Footloose, 9. Roadhouse Blues, 10. Wake Me Up Before You Go Go, 11. Malafemmina, 12. Tainted Love, 13. Rock This Town.

 

 

Pochi minuti per liberare il palco dalla strumentazione e Glen Matlock si presenta al pubblico del Crazy Bull. Armato solo della chitarra acustica, della sua voce calda e profonda e della sua personalità navigata, il buon Glen ci ha regalato un concerto intenso coinvolgendo a più riprese i suoi fan. Il concerto acustico è forse uno dei più difficili da portate a termine, nel suo caso la difficoltà è elevata al massimo perché le versioni originali spaziano dal punk al rock e la loro riproposizione in questa nuova veste è estremamente ardua. Matlock però dimostra di essere una spanna sopra alla moltitudine di artisti contemporanei, donandoci delle incredibili versioni di Iggy Pop (“Don’t Put The Brakes On Tonight” e “Ambition”), dei suoi Rich Kids (“Burning Sounds”, “Ghost Of Princes In Towers”) e Philistines (“On Something”).

 

Non mancano i brani estratti dalla sua carriera solista (“Hook In You” e “Sexy Beast”, proposta recentemente a Virgin Radio) né gli omaggi a grandi artisti come David Bowie (“John, I’m Only Dancing”) e Bruce Springsteen (“Hungry Heart”). Quello che però stupisce maggiormente sono le versioni di canzoni in origine punk, come “God Save The Queen”, “Pretty Vacant”, “Blank Generation” dove vengono inseriti inluenze folk e blues. “All Or Nothing” (degli Small Faces, ribattezzata “Tutto o Niente” dallo stesso Glen) sostenuta dai cori di tutta la sala fa calare il sipario su questa pazzesca serata.

 

La particolarità di questa serata certamente sarà ricordata a lungo dai partecipanti, insieme alla prestazione e alla immensa simpatia di un personaggio come Glen Matlock. Grande sul palco e umile sotto, infatti al termine della sua esibizione si è concesso a tutti per foto e autografi. Un pezzo della storia della musica ha fatto capolino a Genova, se ve lo siete perso è solo colpa vostra!

 

 

Glen Matlock Set List

1. Don’t Put The Brakes On Tonight

2. Somewhere Somehow

3. Burning Sounds

4. God Save The Queen

5. Sexy Beast

6. Ambition

7. Ghost Of Princes In Towers

8. Hook In You

9. John, I’m Only Dancing

10. Hungry Heart

11. On Something

12. Blank Generation

13. (I’m Not Your) Stepping Stone

14. Pretty Vacant

bis

15. All Or Nothing

 

www.facebook.com/GlenMatlockOfficial – twitter.com/glenmatlock

The Liptones Rockabilly Experience

Facebook Comments