DON AIREY

One Of A Kind

earMUSIC

Release date: 25 Maggio 2018

 

 

A distanza di 4 anni dall’eccellente “Keyed Up” ritorna il mitico Don Airey (tastierista attuale dei Deep Purple, ma prima con Rainbow, Ozzy, Whitesnake e Gary Moore). Questo “One Of A Kind” è il degno successore dell’album precedente, del quale mantiene l’eccelsa levatura degli arrangiamenti e l’immensa classe nello scrivere canzoni. Rimangono della partita il prodigioso singer Carl Sentance (Persian Risk, Nazareth), a donare la sua portentosa ugola e il grandissimo Laurence Cottle (Black Sabbath) al basso. I nuovi innesti, Simon McBride alla chitarra e Jon Finnegan alla batteria, sono due mostri di caratura internazionale che si integrano alla perfezione nelle incredibili linee tessute dalle tastiere di Don. L’ispirazione che ha contribuito a creare questo album è a livelli stratosferici e ha permesso alla band di creare 11 gioielli scintillanti.

 

Già con l’opener “Respect” si rimane abbagliati dall’incedere Rainbow-oriented della song e dagli intrecci tra tastiere e chitarra. Le reminiscenze del suo glorioso passato trovano libero sfogo nella capacità creativa di Airey, in pezzi come “All Out Of Line” (perfetto mix di Deep Purple e Aor), “Lost Boys” (sempre in zona porpora, ma con l’adrenalina che sprizza da ogni nota) e “Children Of The Sun”. Quando sono le influenze Rainbow a farla da padrone, come in “Victim Of Pain” (oscura, pesante ed epica, tipica periodo Ronnie James) si rimane stupiti dalla qualità eccelsa di questo lavoro. Colpiscono poi la Title Track “One Of A Kind” (delizioso il suo arrangiamento orchestrale nel quale si erge la voce di Sentance), “Everytime I See Your Face” (con un crescendo esplosivo che sfocia in un assolo di altri tempi) e “Running Free” (col suo prog rock sulla scia degli Yes).

 

Non ci vergognamo a definire questo disco un capolavoro. “Need You So Bad”, dove l’alternanza tra la delicata strofa, il bridge e il ritornello agressivo sono tra i più belli ascoltati negli ultimi tempi, impressiona quanto la prova del singer, che si avvicina con prepotenza ai registri di Bruce Dickinson. Spazio per la strumentale “Remember To Call” (dove l’estro di Don e quello di Simon si coniugano in maniera divina), prima che “Stay The Night” chiuda il tutto col suo giro di tastiere alla “Lazy”.

 

“One Of A Kind” è un album così perfetto ed entusiasmante che sicuramente non mancherà di far felice gli amanti della buona musica e gli adepti del melodic rock. La categoria di Don Airey and friends è talmente alta che non esiste ancora una scala per misurarla. Se poi aggiungiamo che il tutto sarà accompagnato da un ulteriore cd con 4 tracce registrate dal vivo, l’acquisto diventa un obbligo.

 

 

Track List

01 Respect

02 All Out Of Line

03 One Of A Kind

04 Everytime I See Your Face

05 Victim Of Pain

06 Running Free

07 Lost Boys

08 Need You So Bad

09 Children Of The Sun

10 Remember To Call

11 Stay The Night

 

Bonus cd

01. Pictures Of Home

02. Since You’ve Been Gone

03. I Surrender

04. Still Got The Blues

 

 

Line Up:

Don Airey – Keyboards, Piano, Hammond

Carl Sentance – Vocals

Simon McBride- Guitars

Laurence Cottle – Bass

Jon Finnigan – Drums

 

Link

www.donairey.com

www.facebook.com/donaireymusic

www.twitter.com/donaireymusic

Facebook Comments
5