L’Infest 2018 uno dei festival atlernativi più amati nel nostro paese è finalmente alle porte, solamente una settimana ci divide da questo grande evento ed ecco finalmente tutti i dettagli del prossimo 6 Giugno!

La formula vincente è sempre la stessa dell’anno precedente: location immersa nella natura e numerose bands provenienti da tutto il globo.

 

I nomi  confermati per questa edizione sono:

 

ASKING ALEXANDRIA

La band inglese capitanata da Danny Worsnop & Ben Bruce sarà l’headliner della giornata del 6 Giugno, i 5 di York saranno in Europa per un tour estivo che li vedrà esibirsi nei più importanti festival Europei dove la band presenterà i pezzi del loro ultimo ononimo album uscito qualche mese fa sotto Sumerian Records, insieme a tutte le hit che hanno fatto la storia
della loro carriera.

 

BURY TOMORROW

Band metalcore di spicco proveniente dal Regno Unito e capitanata dai fratelli Winter Bates propone un metalcore melodico senza troppi fronzoli a cavallo tra i Parkway Drive e bands stile Killswitch Engage,Memphis May Fire, Miss May I.

 

BEING AS AN OCEAN

Gli americani BAAO sono senza ombra di dubbio uno dei nomi più rappresentativi della nuova ondata musicale definita da molti “melodic hardcore” , il loro sound a cavallo tra l’emo , lo spoken words e le sonorità più alternative vi trasporterà in uno show unico dove le emozioni la faranno da padrone.

 

SHVPES 

Dopo la grande esibizione dell’anno scorso abbiamo ecco tornare gli Inglesi Shvpes giovane band inglese in ascesa che propone un metalcore fresco e energico a cavallo tra le sonorità più alternative e quelle più taglienti tipiche del genere.

 

 

Ecco gli orari dettagli:

Mercoledì 6 Giugno 2018
CIRCOLO MAGNOLIA
Via Circonvallazione Idroscalo 41, 20090 Segrate (Milano)

Evento Fb 

Apertura Porte: 18:00

SHVPES: 19:15 – 19:45
Being As An Ocean: 20:05 – 20:45
Bury Tomorrow: 21:05 – 21:50
Asking Alexandria: 22:15 – 23:45

 

Prevendite disponibili su tutti i circuiti Ticketone o al seguente link.

 

Per Informazioni: www.hellfirebooking.com

Facebook Comments