LAPPESO

Stagno

Autoprodotto

Release date: 26 Maggio 2018

 

 

Recensire un’autoproduzione, supportare, nel nostro piccolo, chi con passione decide di provarci con i propri mezzi, è sempre un piacere. In questo caso parliamo di un combo nato nell’area milanese nel mondo punk-hardcore: LAPPESO, senza l’apostrofo, un quartetto con diverse esperienze alle spalle nel mondo musicale ed un primo lavoro uscito nel 2015.

 

La band si ritrova per ‘sfornare’ questo secondo EP intitolato “Stagno”, composto da sei brani potenti e senza fronzoli. Musicalmente parlando, il sound proposto è un un Hardcore paragonabile a gruppi come Will Haven, Deftones, Snapcase, nomi suggeriti dagli stessi componenti della band. Testi, coraggiosamente, in Italiano urlati in un ottimo Growl; nonostante non sia un ascolto facile, non stanca e le canzoni sono ben strutturate e ben prodotte, si sente che c’è un buon backgroud musicale.

 

Non spicca un pezzo su altri, si arriva alla fine consapevoli di aver ascoltato un buon lavoro che nulla ha da invidiare a produzioni più blasonate. Da segnalare “Volendo Tutto, Valendo Nulla” dedicato ai sempre più numerosi “leoni da tastiera” e pecore dal vivo.

 

Il disco contiene diversi Guest di amici che condividono il microfono con il cantante The Faino, in perfetta sintonia con quelli che sono alcuni dei capisaldi Hardcore-punk, cioè, amicizia, condivisione, supporto.

 

Sei brani, dicevamo, che sono disponibili in digital download per chi acquista il poster realizzato da Marco Mazzoni che ha curato la grafica. L’EP “Stagno” è possibile ascoltarlo per intero anche su YouTube (https://youtu.be/mruaTqIPKaQ) .

 

 

Tracklist:

Elogio all’equilibrio

Il peso del dormir bene

Frequenze modulate

Volendo tutto valendo nulla

Kiwi inossidabile

Il sapore dell’ottimismo

 

Line up:

The Faino: Voce
Ricky SaD: Basso
Pesa: Chitarra
Pier: Batteria

 

Guest:
Stefano Bonora (Filth in my garage) per la voce in “Il peso del dormir bene”. Rawan Essam (Il Cubo di Rubik monocromo) e Viky Rubini (Awarè) per la voce in “Frequenze modulate”. Andrea Pezzotta (Requiem for Paola P.) per la voce in “Volendo tutto valendo nulla”. Paolo Shock Faini (Atrox) per la voce in “Il sapore dell’ottimismo”. Ruggero Pasini (Sequoia) per le basi in “Il sapore dell’ottimismo”.

 

Link:

www.facebook.com/pg/lappesoband

Instagram.com/lappesoband

Facebook Comments