Martedì 3 luglio il muro di suono dei Lacuna Coil torna sul palco del Rugby Sound Festival per una serata esplosiva totalmente gratuita! Special guest della serata e RezophonicCayne.

 

Di seguito i dettagli:

Martedì 3 luglio
LACUNA COIL
Rugby Sound Festival
Very special guest  Rezophonic + Cayne

INGRESSO GRATUITO!

 

Apertura porte ore 19,30
CAYNE ore 20.30
REZOPHONIC ore 21.10
LACUNA COIL ore 22.20

 

Evento Facebook

 

Vent’anni di carriera appena festeggiati con un grandioso concerto all’O2 Forum di Londra, i Lacuna Coil sono il simbolo del metal italiano in tutto il mondo, dove si sono fatti conoscere grazie a otto album, tra cui l’ultimo capitolo discografico “Delirium”. Alla voce Cristina Scabbia, attualmente giudice nel programma televisivo The Voice.

“Un delirio di cui sentirai di voler far parte”. Così Cristina parla dell’ultimo album “Delirium”, uscito due anni fa. L’album più pesante in una carriera che dura da più di vent’anni, ma anche il più raffinato e concentrato. Un disco che non vuole soddisfare i format radiofonici o di coccolare la sensibilità di una cultura mainstream, ma che ben rappresenta il suono di una band che è sopravvissuta a molte sfide distinguendosi sempre in modo unico.

 

Rezophonic e Lacuna Coil sono per tanti versi due progetti di cui l’Italia dovrebbe andare fiera. I Lacuna Coil da 20 anni, fanno il giro del mondo con la propria musica e sono riusciti a realizzare il sogno di essere apprezzati da un pubblico internazionale che prima di loro non aveva mai preso in considerazione la scena rock-metal-alternativa italiana. Rezophonic rappresenta un progetto umanitario senza eguali che si è occupato di acqua (Amref- Icio Onlus) da oltre 10 anni a questa parte. La canzone “Mayday” uscita a maggio nasce grazie all’unione di queste due realtà e dal lavoro di due produttori di altissimo livello come Marco “Maki” Coti Zelati e Oliviero “Olly” Riva che sono riusciti a fondere la scrittura e suono apparentemente molto diversi in una canzone dai connotati potenti e melodici allo stesso tempo. Un genere totalmente nuovo e senza precedenti.

 

“Beyond The Scars” e ‘più’ di un nuovo album per i Cayne. Rappresenta una rinascita, un risveglio, un nuovo capitolo per la band italiana dopo un lungo silenzio durato quattro anni. Anni tormentati, durante i quali i CAYNE sono cambiati e cresciuti e hanno iniziato a scrivere nuova musica, alimentando il progetto con nuova linfa. Le ferite sono guarite, ma il loro ricordo rimane nelle cicatrici che hanno lasciato. E oltre le cicatrici, Beyond The Scars, ecco i nuovi CAYNE, con il nuovo album che verrà pubblicato il 29 giugno 2018

Facebook Comments