POWERDRIVE 

Rusty Metal

Diamonds Prod.

Release date: 26 Ottobre 2018

 

 

Giungono finalmente al loro full lenght i savonesi Powerdrive. La band ligure (formata da componenti di Machinegun Kelly, Sfregio, Denial, etc) già da anni infiamma i palchi del nord ovest con il suo concertato di hard & heavy vecchio stile. La carica di Machine Gun Miche e soci è ben nota a chi ha avuto la fortuna di assistere ad un loro live, la naturale conseguenza è stata riversare quel groove trascinante in questo “Rusty Metal”. Quello che bisogna mettere in chiaro è che i Powerdrive amano divertirsi e sanno far divertire i loro fan e che il loro lavoro non ha nessuna velleità che vada oltre questo. Non sono i più belli, né i più bravi, né i più originali ma sicuramente sono tra i più onesti e tra i più innamorati della musica. Nasce così “Rusty Metal”, un disco che ti prende per il collo e riempe di mazzate dalla prima all’ultima canzone.

 

Già da “The Road is My Best Friend” si viene investiti da un glam/rock/punk alla Michael Monroe. Riff esaltanti e una propensione a ritmi sostenuti fanno sì che tutte le composizioni scorrano in un impeto furioso. Poi la voce tagliente di Machine Gun Miche ci mette quello che serve per aumentare in maniera considerevole l’impatto sonoro. L’AC/DC oriented “Hard To Survive”, “Living..Hell” (con quel bel ritornello grezzo, ruffiano e “ignorante” ci riporta in mente lo stile dei Wratchild UK) e il basso vulcanico di “On The Run” non fanno che confermare l’ottimo gusto dei Powerdrive nello scrivere pezzi melodici, ma dotati di tonnellate di adrenalina.

 

Il cd prosegue con la maideniana “Moonlight Lady” (inizio lento e ritornello pesantissimo), “Serpent Seib” (accostabile ai Judas Priest) e l’ibrido Motorhead/Ramones di “Fire In A Small Club” (forse la migliore del cd). L’accoppiata “Midnight Dancer”/“Powerdrive” (immancabile nei loro live act) è composta da due anthem da gridare con i pugni al cielo, grazie alla grande carica che riescono a trasmettere. “End Of The World”, posta in chiusura, è forse la composizione più ragionata, ma anch’essa colpisce per il chorus e per le le chitarre graffianti.

 

“Rusty Metal” è un cd che poggia le sue basi su sonorità old school, mantenendo una produzione sporca quanto basta. Non inventerà nulla di nuovo, ma ha il grande pregio di rielaborare la lezione dei grandi maestri, rendendo il dovuto omaggio ad un’epoca che non tramonterà mai. Se volete rituffarvi nell’era d’oro dell’hard & heavy, i Powerdrive hanno tirato fuori dal cilindro il disco che vi farà tornare indietro nel tempo.

 

 

Track List

01 The Road Is My Best Friend

02 Hard To Survive

03 Living…Hell

04 On The Run

05 Moonlight Lady

06 Serpent Seib

07 Fire In A Small Club

08 Midnight Dancer

09 Powerdrive

10 End Of The World

 

Line Up:

Machine Gun Miche – vocals

Ylme – Drums

Dr. Rock – Guitar

Jacopo Napalm – Guitar

Roby Grinder – Bass

 

Link:

www.facebook.com/powerdrivesavona

Facebook Comments