DEVIL’S HAND ft. SLAMER – FREEMAN

Devil’s Hand ft. Slamer – Freeman

Label Frontiers Music

Release date: 7 dicembre 2018

 

 

Devil’s Hand è un nuovo progetto che si proietta immediatamente alla ribalta delle più alte sfere del Melodic Hard Rock. D’altro canto con due fuori serie come Mike Slamer ed Andrew Freeman, rispettivamente chitarra e voce della band, non è difficile immaginare la qualità sonora e melodica delle composizioni. Il primo, ai più uno sconosciuto o semplicemente “un chitarrista” è l’incarnazione dell’estrema precisione esecutiva e fantasia melodica nel Mondo, affermazione che difficilmente può essere obiettata o commentata negativamente. Per quanto riguarda Andrew Freeman , leader dei Last In Line, parla il curriculum vitae delle produzioni.

 

Le band con cui Mike Slamer ha inciso la sua notorietà sono gli SteelHouse Lane, Seventh Keys e gli indimenticabili Streets nati successivamente ai City Boy, pietre miliari assolute nell’ambito AOR; di tali band si sente il mixing sonoro che con “We Come Alive” si percepisce apertamente.

 

Un ottimo groove sonoro, avvincente ed incalzante e caratterizzato da una vocalità che incolla l’ascoltatore agli altoparlanti dello stereo. I fraseggi di chitarra, sempre freschi e mai ripetitivi, con quel brio unico che solo Slamer è in grado di dare sono come ricami nella trama sonora del brano. L’alchimia magica continua anche in “Falling In” che saprà emoziare dando una sferzata di energia grazie all’armonia che saprà infondere nell’ascoltatore. Una bella mid tempo “One More Time” dalle arie vagamente Southern Blues ma con un assolo che saprà evidenziare anche a chi non conosce le 6 corde di Slamer, quale sia il suo potenziale.

 

Tanto per non sbagliare, Mike picchia dentro uno dei suoi caratteristici riffoni in “Another Way To Fly”, forse migliore traccia di tutto l’album, per un brano che è più un volo pindarico che non una canzone ove le traiettorie vengono definite dalla voce di Andrew Freeman. Più in chiave Steeelhouse Lane il brano “Drive In” dal deciso tiro e con una parte di chitarra al pari dello stile di Cadillac anni 70 tutta nera e cromo, il top dell’eleganza.

 

Come in ogni ottima composizione non può mancare il brano “giro limone”, una bella Ballad tutta cioccolatini e coccole. Questo ruolo viene affidato a “Justified” che ci culla un pochino, ma solo un pochino perché l’impeto ritmico di “Rise Above It All” irrompe senza mezze misure. Scanzonata e senza riserve mette in risalto, se ve ne fosse ulteriore necessità, le qualità della band che sa plasmarsi ad ogni tempo e ritmo senza alcun problema.

 

L’omonima song, “Devil’s Hand”, è caratterizzata da un motore ritmico devastante con un basso “gommoso” e pieno fino all’esplosione del ritornello dalla forte enfasi. “Unified” parte in sordina con la prima strofa ma esplode letteralmente sul ritornello, un brano semplice ma ottimamente strutturato dove il buon vecchio Mike infila una zampata vincente con un assolo dalle linee melodiche fuori da ogni canone.

 

Altra mid tempo incendiaria e da un piacevole sapore vintage è “Heartbeat Away”, semplice e pulita, lineare in un crescendo fino al ritornello dal sapore antitetico ma così ‘80ies da imbarazzare i padiglioni auricolari.

 

La chiusura, almeno per la versione EU la sancisce la tirata “Push Comes To Shove” nuovamente di ispirazione Steelhouse Lane, carica di energia e potenza. La versione Jap introduce un ulteriore brano ”Faith”, che di per se non ha un valore aggiunto se non unicamente per l’eccelsa performance vocale di Freeman, per altro già comprovata in brani precedenti.

 

La produzioni dove compare Mike Slamer sono sempre di primissimo livello e con i Devil’s Hand questo copione si ripete. Il genere è più orientato ad un bacino di utenti maturi e che non si fermano al solo alle mere apparenze musicali ma, bensì, apprezzano ogni singolo pattern scorporando ogni linea strumentale proposta. Una buona idea per il prossimo Natale.

 

 

TrackList:

We Come Alive

Falling In

One More Time

Another Way To Fly

Drive Away

Justified

Rise Above It All

Devil’s Hand

Unified

Heartbeat Away

Push Comes To Shove

Faith (Japanese Edition)

 

 

Lineup:

Andrew Freeman – Lead Vocals

Mike Slamer – Guitars, bass, keyboards

Chet Wynd – Drums

 

www.facebook.com/andrewfreemanmusic

Facebook Comments