KLEE PROJECT
Living In Confusion
UAP Music
Release date: 23 Novembre 2018

 

 

A due anni dalla pubblicazione dell’album d’esordio “The Long Way”, i Klee Project presentano un secondo album “Living In Confusion”, rimodellando non solo la line up con l’ingresso di Chicco Gussoni alla chitarra solista e Daniele Iacono alla batteria, ma spostandosi concettualmente sulla creazione di un prodotto musicale dalle linee leggermente difformi rispetto al 2016 che conferma il tentativo di permanere comunque nell’orbita del southern rock.

 

Gli elementi che potrebbero giustificare lo stile musicale improntato su un’idea “southern”, potrebbero riguardare sicuramente i temi affrontati nei testi, senza però considerare totalmente gli arrangiamenti, che per un motivo o per un altro, non determinano minimamente nessuna attinenza a band del calibro dei Lynyrd Skynyrd, o della Allman Brothers Band, per fare un esempio, entrambi band caposaldi della categoria. Tuttavia il primo album della band romana vantava un featuring di notevole rilievo con Marco Sfogli, chitarrista napoletano e attuale chitarra solista della PFM che, dall’alto della sua dote virtuosa, ha garantito un apporto notevole al “Progetto Klee”.

 

Intuitivamente, in questa sede, l’idea di “progetto” probabilmente è vista così come la intendeva il famoso pittore tedesco, Paul Klee, cioè non come semplice rappresentazione della realtà, bensì come indagine che svela i meccanismi più profondi e nascosti della natura.

 

Difatti la copertina di “Living in Confusion” è un omaggio all’”immagine kleeniana” ed è il frutto ultimo di una riflessione intima, fatta con cura ed attenzione estreme, protesa a scavare nell’animo dell’osservatore/ascoltatore.

 

“I’ll break it down” è brano costituito da palesi cambi di tempo maggiormente presenti nell’introduzione, che fanno percepire sin dall’inizio la materia esplosiva che si sta maneggiando. Il ritornello è abbastanza melodico e commerciale ma senza perdere la sua carica rock. “I beilive in you” è un brano un po’ glam al quale nuovamente si presentano cambi di tempo, per poi ritornare ad un ritornello classico in 4/4.

 

“Still waiting” ( disponibile il video) è un adagio di “attesa” con l’accompagnamento della seconda strofa sicuramente più significativo grazie agli accordi in distorsione, che creano verso il finale un vero e proprio dialogo tra voce e chitarra. “What can i do” sullo stile hair metal anni 80, ricorda un po’ gli Scorpions nell’uso di un riff minimale affiancato a un bel solo breve ma virtuoso, sempre attraverso la tecnica del “call and response” tra voce e chitarra.

 

Anche in “On my side” si presenta un riff semplice, già noto per le sue caratteristiche. La particolarità del brano è l’uso in fase di registrazione della voce effettata che rende l’atmosfera un po’ più introspettiva; immancabile verso il solo di chitarra del solito Gussoni. “I save you” fa un uso specifico del tracciato del riff su cui si basa la linea melodica della voce, accresciuta da sincopi e quindi un po’ più “frizzante”. Ritornello prettamente radiofonico.

 

“A moment to taste the word” ha un’introduzione abbastanza decisa che dà vita alla strofa sullo stile hard rock; anche qui domina la melodia impreziosita dall’elemento ritmico del doppio pedale utilizzato prima dell’ultimo ritornello che chiude il brano. In “Over the crowd” riff e andamento dinamico sono la formula azzeccata per un ritornello molto orecchiabile.

 

“390” è un brano di stampo blues ritmicamente marcato da cesure ben definite, poi a partire dal chorus si concepisce un andamento simile alle strutture degli altri brani che compongono l’album. “Living in confusion”, titletrack dal ritmo immediatamente spedito come del resto tutto l’accompagnamento del brano. Nota da evidenziare: solo di chitarra davvero energetico. “My safety” dolce ballata, con voce e chitarra accostati ad effetti per metà del brano, poi si fa spazio all’ingresso del resto della band per un finale ricco di pathos emozionale.

 

 

Tracklist:

01 I’ll Break It Down

02 I Believe In You

03 Still Waiting

04 What Can I Do

05 On My Side

06 I Save You

07 A Moment To Taste The World

08 Over The Crowd

09 390

10 Living In Confusion

11 My Safety

 

 

Line up:

Lead Vocal and Guiter: Roberto Sterpetti

Lead Guitar : Chicco Gussoni

Bass : Lorenzo Poli

Drum : Daniele Iacono

 

Link utili:

www.kleeproject.com
www.facebook.com/kleeproject
www.instagram.com/klee_project
soundcloud.com/klee-project
www.youtube.com/channel

Facebook Comments