Mentre le cronache ci raccontano di congressi delle famiglie che vorrebbero togliere diritti a intere categorie di persone o di fatti drammatici come il pestaggio di una ragazza trans appena avvenuto a Parigi la Tsunami Edizioni esce in tutte le librerie con TRANNY, una storia che racconta le vicende del gruppo AGAINST ME! Ma soprattutto che rappresenta il diario e il racconto intimo di Tom Gabel, fondatore e cantante, che lentamente affronta un cambiamento doloroso e intimo verso una nuova identità, quella di LAURA JANE GRACE.

 

In una sorta di diario narrativo tutti i temi legati alla transizione, alla consapevolezza della propria identità e al passaggio (con tanto di relazioni con figlia e moglie) vengono sviscerati parallelamente alla carriera della band, al suo successo e alla sua caduta e rinascita.

 

“La storia della band da sola sarebbe sufficiente a rendere questo libro una lettura coinvolgente, ma il racconto che Laura Jane Grace fa della propria disforia di genere aggiunge un notevole spessore. Tranny è un’autobiografia brutalmente onesta, intima, rivelatrice”. – Publishers Weekly

 

 

Sin dai loro esordi, nel 1997, gli Against Me! sono stati una delle band più influenti nella scena punk moderna, ma anche una delle più controverse: per ogni passo in avanti nella propria carriera, il gruppo ha infatti subito veri e propri boicottaggi da parte dei punk più militanti, che li consideravano alla stregua di traditori.

Ma allo stesso tempo, il leader e fondatore Tom Gabel affrontava qualcosa di molto più importante: la disforia di genere. Un segreto custodito gelosamente, rivelato solo
nelle fitte pagine dei suoi diari o lasciato trapelare nei testi della band, e che lo ha accompagnato per trent’anni in una ricerca intima e dolorosa della propria identità. Solo nel 2012, in un’intervista per Rolling Stone, Gabel ha rivelato al mondo di essere transgender, e da quel momento vive come donna con il nome di Laura Jane Grace.

 

 

Tranny racconta nel dettaglio sia la carriera degli Against Me! che la storia personale di Laura, inframmezzando la narrazione con tantissimi estratti dai diari personali da lei tenuti nel corso degli anni. 

 

Un libro che è molto di più della classica storia a base di “sesso, droga & rock’n’roll”, quanto piuttosto uno sguardo intimo e coinvolgente a una vicenda personale in grado di insegnare molto.

 

Laura Jane Grace è una musicista e cantautrice transgender, leader della band punk rock Against Me!. Da quando ha deciso di fare coming out in un’intervista per Rolling Stone nel 2012, è diventata una combattiva portavoce della consapevolezza transgender. Ha una figlia e vive a Chicago.

 

 

DICONO DI TRANNY

“Grazie ai diari che ha sempre tenuto, che testimoniano ciò che ha vissuto sin dall’infanzia e dagli inizi della propria band, Laura Jane Grace mostra un grande coraggio nello sviscerare ogni dettaglio di un tipo di storia che non si sente raccontare spesso. Grazie al suo modo di comunicarci il dolore e gli sforzi, le insicurezze e la carenza di sostegno che ha provato sulla propria pelle, ci fornisce un ottimo punto di partenza per un discorso che può portarci ad ampliare la comprensione e l’empatia nei confronti delle persone trans”. – Joan Jett

 

“Laura Jane Grace è riuscita in qualcosa di pressoché impossibile. Con il suo libro, Tranny, ha donato una prospettiva totalmente nuova all’ormai sovraffollato genere della letteratura musicale, riuscendo allo stesso tempo a raccontare la propria storia personale – estremamente intima e a tratti struggente – di come abbia affrontato la questione della sua identità di genere in una società che continua imperterrita ad attribuirla secondo un arcaico sistema binario, che discrimina e provoca disagi a tantissime persone transgender. Tranny è una lettura obbligatoria per chiunque sia interessato alla tematica dell’identità di genere, al punk rock, o a sentirsi raccontare l’appassionante percorso di una grande band. Argomenti che possono sembrare molto distanti tra loro, ma che qui sono legati in maniera inestricabile”. – Shirley Manson (Garbage)
“Laura Jane Grace ci racconta di come sia riuscita a destreggiarsi tra la lotta costante con la sua disforia di genere e quella per tenere in piedi la propria band, e lo fa con un’onestà così totale che, pagina dopo pagina, quasi riusciamo ad avvertire la sensazione del peso che le si leva dalle spalle. Tranny è un libro appassionante che trabocca di emozioni vere e dure verità, uno sguardo toccante e opportuno a una tematica culturale attualissima e degna di seria considerazione”. – AV Club

 

“Una storia coinvolgente sui pericoli della vita da rockstar, la ricerca della propria identità, l’abuso di stupefacenti e su cosa significhi essere punk”. – Third Coast Review

“Tranny non è solamente la storia di una persona transgender. È un memoir sul punk, sulla scoperta di sé stessi, di quello che ci definisce e di quello che ci blocca”.Soft Revolution Zine 

 

 

TRANNY

CONFESSIONI DI UNA PUNK ANARCHICA VENDUTA

LAURA JANE GRACE con Dan Ozzi

IN LIBRERIA DAL 4 APRILE 2019

pp.gg. 272- euro 22

Facebook Comments