Eric Bloom, il frontman e membro fondatore del gruppo statunitense Blue Öyster Cult, ha confermato che la band pubblicherà il suo nuovo primo album dopo “Curse Of The Hidden Mirror” del 2001.

 

“Non ci stiamo ancora lavorando ma presto firmeremo un contratto” ha detto Eric Bloom “Tutti noi abbiamo composto dei pezzi nel corso degli anni ma stiamo ancora in fase di trattive, perchè non si tratta dolo del nuovo album ma anche di tutto il precedente catalogo.”

 

Solo due anni fa Eric Bloom aveva dichiarato a OC Weekly che non era particolarmente entusiasta riguardo il lavorare su nuova musicaspecialmente considerando che “Curse Of The Hidden Mirror” non illuminava esattamente le classifich. Dichiarando quanto segue:

 

“Nella realtà economica, fare un disco costa denaro. Il tempo necessario per fare un disco, se vuoi farlo bene, è tempo in cui preferiremmo essere là fuori a lavorare piuttosto che fare un disco che nessuno comprerà. Noi siamo un classico del rock con un futuro paradossale: al pubblico del giorno d’oggi non interessa quello che abbiamo pubblicato. Le classiche radio rock probabilmente non programmerebbero nulla delle nostre nuove cose. Quindi è improbabile che la gente possa scoprire che abbiamo qualcosa di nuovo. So che ai nostri fan più accesi piacerebbe sentire qualcosa di nuovo e alla fine lo faremo, ma per un decennio non c’è stato alcun motivo per farlo”.

 

Eric si è anche chiesto se per una band come i Blue Öyster Cult abbia senso pubblicare album completi in un’era digitale, quando è lo streaming a dominare.

 

“Ovviamente quando abbiamo iniziato fare dischi era in vinile. La tecnologia di ogni cosa è cambiata. Ogni decennio è un qualcos’altro. Dalla cassetta al CD, ora lo streaming e nessuno sembra più preoccuparsi degli album. Le persone scelgono semplicemente una canzone che gli piace e la scaricano o la riproducono. L’industria è totalmente cambiata. Le etichette discografiche sono nate e morte, ora gli artisti creano la propria etichetta o semplicemente inseriscono le proprie canzoni su YouTube, tutto è completamente cambiato e il business della musica è crollato.”

 

 

Attivi dal 1967 i Blue Öyster Cult hanno realizzato numerosi dischi acclamati dalla critica senza mai raggiungere la vetta della classifica di Billboard chart. Il singolo di maggior successo della band è “(Don’t Fear) The Reaper”.

Facebook Comments