DESTRAGE

The Chosen One

Metal Blade Records

Release Date: 24 Maggio 2019

 

 

Ancora una volta i Destrage sono pronti a far parlare di sé con il quinto full-lenght intitolato ”The Chosen One” che riserva tante novità inaspettate, come recita il motto della band “Expect the unexpected”.

 

La title track “The Chosen One”, primo singolo estratto dal nuovo lavoro, è un crescendo di intensità che esplode in un turbine di ritmiche potenti e trascinanti. Il chitarrista Matteo Di Gioia ha detto del brano: ”The Chosen One è breve, non ha ripetizioni e una struttura irrisolta. Le sezioni inesplorate ed irrisolte di questo pezzo sono approfondite con più pazienza in The Gifted One, chiusura dell’album, che ha anch’essa una struttura non comune ma nel senso opposto”.

 

 

L’intricato riff di “About That” è un viaggio nella follia, un tortuoso intreccio di armonie musicali e strofe che Paolo Colavolpe rende ancora più stravaganti alternando momenti di “delirio” a momenti di “calma”. Sicuramente un brano che spicca all’interno dell’album. “At The Cost Of Pleasure” presenta toni più cupi, il contrasto tra il clean ed il potente growl e la perfetta armonia tra i vari elementi, che cresce d’intensità soprattutto nella parte finale, rendono l’atmosfera ancora più oscura e misteriosa. Al brano hanno collaborato anche il jazzista Fabio Visocchi alle tastiere e Luca Mai degli ZU che ha suonato il riff portante. “Mr. Bugman” è caratterizzato da tempi dispari, riff di chitarra catchy e accattivanti fill di batteria uniti ad un folle assolo di sassofono eseguito da Luca Mai. Il brano più particolare dell’intero album, senza alcun dubbio! “Rage, My Alibi” sembra quasi un brano inedito degli anni ’90, rievocando a tratti i Korn anche grazie alle parti di elettronica curate da Fabrizio “Izio” Pagni. Ancora una volta spicca la varietà musicale proposta dalla band, innovativa e particolare. “The Gifted One” chiude l’album in un crescendo di intensità ed emozioni; sicuramente più atmosferica delle tracce precedenti anche grazie alla presenza di Fabio Visocchi alle tastiere, non manca di potenza e grinta. Matteo Di Gioia dice del brano: “Una canzone di chiusura lunga, stimolante, riflessiva che condivide molti elementi con la opening track, ma suona in modo completamente diverso”.

 

 

Con ”The Chosen One” i Destrage si inoltrano ancora una volta in territori inesplorati, sperimentando ed aggiungendo elementi innovativi alla loro vasta proposta musicale e dimostrando ancora una volta di sapersi rinnovare senza la paura di mettersi alla prova ad ogni singolo album.

 

 

Tracklist:

01. The Chosen One

02. About That

03. Hey, Stranger!

04. At The Cost Of Pleasure

05. Mr. Bugman

06. Rage, My Alibi

07. Headache And Crumbs

08. The Gifted One

 

 

Line-Up:

Paolo Colavolpe – Vocals

Matteo Di Gioia – Guitar

Ralph Guido Salati – Guitar

Gabriel Pignata – Bass

Federico Paulovich – Drums

 

 

Link Utili:

www.destrage.com
www.facebook.com/destrage
twitter.com/destrage
instagram.com/destrage_official

Facebook Comments