TIMO TOLKKI’S AVALON

Return To Eden

Frontiers Music Srl

Release date: 14 Giugno 2019

 

 

Non è più una novità che il tre è il numero perfetto e che può vantare caratteristiche universali, in quanto si lega alla regola aritmetica così come ai movimenti filosofici, scientifici e cosmici; ma anche in ambito musicale ha una certa rilevanza, poiché coincide col terzo lavoro firmato Timo Tolkki e il suo progetto metal melodico Avalon, cominciato con l’ottimo “The Land Of New Hope”, proseguito con l’altrettanto riuscito “Angels Of The Apocalypse”, e giunto al presente, carismatico e a tratti idilliaco “Return To Eden”.

 

Dodici tracce di puro power metal sinfonico, che Mr. Tolkki ha confezionato per un illustre parterre di voci quali Todd Michael Hall, Anneke Van Giersbergen, Eduard Hovinga, Mariangela Demurtas e Zachary Stevens: un quintetto di vocalist di fama internazionale e che dona al disco le più svariate qualità, già godute e apprezzate nel vigore coinvolgente del primo singolo “Promises”, impreziosito da un video di grande suggestione cinefila, e nella paradisiaca atmosfera del secondo estratto “Hear My Call”, per il quale è stato riservato un piacevole e fantasioso lyric video.

 

Il lato adrenalinico della musica riesce spesso a meravigliare per la sua costante versatilità, e la roboante “Limits”, l’avvincente veracità di “Guiding Star”, le contagiose sonorità folk della title-track “Return To Eden” (costellata dal tris di voci Demurtas, Hall e Stevens), e gli echi Stratovarius delle pompose ed esaltanti “Now And Forever”, “Wasted Dreams” e “Give Me Hope” suggellano e magnificano tanta variopinta energia.

 

Senza dimenticare l’intro a tinte orchestrali “Elighteen” e la sonante passione che investe la corposa “Miles Away”, l’album raggiunge l’apoteosi con la terza ballad “Godsend”, assai profonda e coinvolgente, e il sontuoso class rock a tocchi Nightwish dell’impavida “We Are The Ones”, dove si evince un testo in formato cuor di leone, e dove si respira la voglia di sentirsi ‘quelli del melodioso battito power’.

 

Visti i due precedenti album e la sconfinata creatività dell’ex chitarrista degli Stratovarius, non sorprende che i brani sopra menzionati attraversano i padiglioni auricolari in qualità di atti composti minuziosamente, e che ben si conciliano a un metal melodico pirotecnico e variegato, che tinge di note intense la terza opera Avalon griffata Timo Tolkki; e non stupisce altresì quella sensazione di viva certezza che la saga possa proseguire un percorso che, in sosta a un festante pit stop 2019, attende di ripartire in quinta nota e in perfetta sinfonia metal.

 

 

Tracklist

1. Elighteen

2. Promises (feat. Todd Michael Hall)

3. Return To Eden (feat. Mariangela Demurtas, Zachary Stevens & Todd Michael Hall)

4. Hear My Call (feat. Anneke Van Giersbergen)

5. Now And Forever (feat. Todd Michael Hall)

6. Miles Away (feat. Zachary Stevens)

7. Limits (feat. Eduard Hovinga)

8. We Are The Ones (feat. Anneke Van Giersbergen)

9. Godsend (feat. Mariangela Demurtas)

10. Give Me Hope (feat. Eduard Hovinga)

11. Wasted Dreams (feat. Zachary Stevens)

12. Guiding Star (feat. Mariangela Demurtas)

 

 

Line up

Timo Tolkki – Lead Guitars

Aldo Lonobile – Guitars

Antonio Agate – Piano & Keyboards

Andrea Buratto – Bass

Giulio Capone – Drums, Piano & Keyboards

 

Link

www.facebook.com/Timo-Tolkkis-Avalon

Facebook Comments