JORN

Live On Death Road

Frontiers Music Srl

Release date: 14 Giugno 2019

 

 

Esce finalmente il tanto discusso live dell’headliner del Frontiers Rock Festival 2018. Come mai discusso? Per chi era presente alla data nella quale questo doppio cd (più dvd) è stato registrato (e noi c’eravamo) probabilmente ha ancora il ricordo di come sono andate le cose. Partiamo dal presupposto che la prestazione di Jorn è stata (come al solito) di assoluto spessore e che i musicisti che lo hanno accompagnato sono stati allo stesso livello. La cosa evidente, sin dalla prima canzone, fu il settaggio dei suoni non particolarmente brillante. Le tastiere di Ale Del Vecchio abbondantemente coperte dal suono della chitarra di Tore Moren e la scarsa potenza offerta da Beata Polak dietro la batteria non concorsero certamente a rendere memorabile questo concerto. Adesso sul supporto ottico, dove immaginiamo sia stato fatto un minimo di lavoro in post produzione, le cose migliorano, ma senza esagerare. Certo la differenza di drumming tra la pur brava Beata e il nostro Francesco Jovino è come passare dal giorno alla notte, ma quello che forse rimarrà più impresso (oltre alla grande prestazione vocale di Jorn) è la scelta dei pezzi che hanno composto la scaletta.

 

 

Oltre ai pezzi storici come “Bring Heavy Rock To The Land”, “Out Of Every Nation”, “Rock N Roll Angels”, “Sunset Station” e “Blacksong” vengono proposte “Traveller” e “Life On Death Road” dai lavori più recenti e “Walking On Water” dal progetto Dracula (scritto con Trond Holter).

 

Quello che però lascia abbastanza interdetti è l’esclusione di pezzi come “Man Of The 80’s” o la bellissima “Master Of Sorrow” (dal progetto Allen/Lande) che furono suonate in questa data, per lasciare spazio alle 4 cover (eseguite e cantate in maniera encomiabile) ma assolutamente trascurabili nella sua discografia.

 

Probabilmente si è scelto di accorciare la setlist per non appesantire troppo il prodotto (dal vivo solo gli irriducibili riuscirono a restare fino all’ultimo) e per esigenze tecniche. Naturalmente la scelta di una canzone piuttosto che un’altra farà discutere i fan più accaniti del cantante norvegese, ma nel complesso “Live On Death Road” rimarrà comunque una buona testimonianza (a livello audio) di questa serata.

 

Di tutte le esibizioni che sono poi state riproposte dalla nostra Frontiers, forse questa di Jorn non sarà da annoverare tra quelle più memorabili, ma nel bene e nel male rispecchia quello che è stato il concerto di quella sera. I sostenitori di vecchia data del cantante norvegese non se lo faranno sfuggire, tutti gli altri (o chi vuole iniziare ad ascoltarlo) non potranno che convenire che poteva essere fatto qualcosa in più. Comunque vada “Live On The Death Road” rimane un buon prodotto, niente di più, niente di meno.

 

 

Track List

 

Cd 1

01 My Road

02 Bring Heavy Rock To The Land

03 Life On Death Road

04 Blacksong

05 World Gone Mad

06 Stormcrow

07 Sunset Station

08 Ride Like The Wind

09 Out Of Every Nation

 

Cd 2

01 Shot In The Dark

02 Walking On Water

03 Traveller

04 Rock N’ Roll Angel

05 The Mob Rules

06 Rainbow In The Dark

07 Lonely Are The Brave

 

Line Up:

Jorn Lande – Vocals

Beata Polak – Drums

Francesco Jovino – Drums

Tore Moren – Guitar

Sid Ringsby – Bass

Alessandro Del Vecchio – Keyboards

 

Link

www.jornlande.com

www.facebook.com/OFFICIALJORN

www.twitter.com/jornofficial

Facebook Comments