Il 27 giugno in libreria sarà disponibile per Tsunami Edizioni l’ultimo lavoro del giornalista heavy metal più famoso al mondo Martin Popoff, dedicato agli anni d’oro dei Megadeth: “MEGADETH So Far, So Good… Gli Anni d’Oro”.

 

I Megadeth non necessitano di troppe presentazioni. Nati nel 1984 per mano del carismatico, talentuoso e soprattutto irascibile Dave Mustaine all’indomani del suo brusco allontanamento dai Metallica, rappresentano uno dei gruppi di punta non solo dell’ondata thrash, ma di tutto il metal in generale.

 

In questo volume Martin Popoff ripercorre gli anni d’oro della band dagli esordi sino alla fine di quella che è stata la sua incarnazione più duratura, analizzando nel dettaglio assolute pietre miliari del genere come Killing Is My Business… And Business Is Good!, Peace Sells…

But Who’s Buying?, So Far, So Good… So What!, il capolavoro immortale Rust In Peace, il campione di incassi Countdown To Extinction, Youthanasia e Cryptic Writings, condendo il tutto con aneddoti di prima mano, informazioni e curiosità di ogni tipo.

 

Dave Mustaine aveva giurato di rivalersi sui Metallica formando una band che fosse più veloce e più tosta di loro. Se ci sia o meno riuscito sta a chi ascolta deciderlo, ma di certo con i Megadeth ha concretizzato una propria visione del metal assolutamente tecnica, innovativa, d’impatto e memorabile, entrando a tutti gli effetti nella leggenda.

 

 

L’AUTORE

Martin Popoff è stato definito “il giornalista heavy metal più famoso del mondo”. Si dice abbia scritto più recensioni di chiunque altro nella storia del giornalismo musicale di tutti i generi, e inoltre è l’autore di circa cinquanta libri dedicati a hard rock, heavy metal, classic rock e collezionismo di dischi.

Per quattordici anni è stato il caporedattore dell’ormai defunta Brave Words & Bloody Knuckles, la principale pubblicazione metal del Canada, e ha anche scritto per Revolver, Guitar World, Goldmine, Record Collector e molte altre testate. Attualmente vive a Toronto. Per Tsunami Edizioni sono stati pubblicati Scorpions – Uragano Tedesco e Whitesnake – Il Viaggio del Serpente Bianco.

Facebook Comments