GRAHAM BONNET BAND

“Live In Tokyo 2017”

Frontiers Music Srl

Release date: 12 Luglio 2019

 

 

Sembra proprio che il mitico Graham Bonnet (classe 1947) non abbia proprio intenzione di smettere di regalare ai suoi sostenitori entusiasmanti prestazioni live. Se la memoria non ci inganna, questo “Live In Tokyo 2017” è in terzo disco dal vivo uscito negli ultimi 2 anni (“Live… Here Comes the Night”, che celebrava la sua esibizione al Frontiers Rock Festival e “Parole Denied” con gli Alcatrazz, pubblicato qualche mese fa e registrato sempre a Tokyo). Senza nulla togliere a questa sua ultima registrazione CD/DVD (suoni perfetti e sporchi il giusto per ricordarci che è un live album), ci si interroga sull’utilità di questa nuova release.

 

Il buon Graham ha certamente fatto (e continua a fare) la storia della musica, ma questa nuova uscita rischia di saturare il suo mercato. Probabilmente il suo zoccolo duro di fan apprezzerà in toto questo “Live In Tokyo 2017”, chi invece lo relega tra i suoi ascolti non indispensabili passerà quasi sicuramente oltre.

 

Il punto principale di questo concerto, come abbiamo anticipato, è la perfetta registrazione. Questa amplifica la prova di Bonnet e compagni, permettendo alle varie composizioni di essere godute appieno. La maestria di Conrado Pesinato alla chitarra, unita al perfetto amalgama della sezione ritmica formata da Beth Amy Heavenstone al basso e Mark Benquchea alla batteria e allo straordinario talento di Jimmy Valdo alle tastiere, immettono nuova linfa ai pezzi, aumentandone il pathos e il coinvolgimento.

 

Naturalmente la scaletta va a pescare nella lunghissima discografia del cantante inglese, prendendo i migliori brani del periodo Rainbow (“Since You Been Gone” e “All Night Long” su tutte), Impellitteri (“Stand In Line”), MSG (“Assault Attack”, “Dancer” e l’assolutamente immancabile, in Giappone, “Samurai”). Certo rispetto al live registrato a Trezzo i pezzi “nuovi” sono solo 5, ma non si può non rimanere impressionati dalle versioni di “California Air”, “Into The Night” e di “Rider”, dove emerge tutta la classe del singer albionico. A chiudere il cd troviamo la ballad “The Crying Chair” (presente sull’ultimo “Meanwhile, Back In The Garage”) rivisitata a livello di lyrics.

 

Tutto sommato questo “Live In Tokyo 2017” è un prodotto di altissima qualità, dove la gran voce di Bonnet e l’estro dei musicisti al suo soldo la fanno da padrone. Non sarà un album che verrà ricordato nella storia, ma la qualità contenuta in questo vale da sola il suo acquisto.

 

 

Track List

01 Eyes Of The World

02 California Air

03 S.O.S.

04 Night Games

05 Stand In Line

06 Into The Night

07 Love’s No Friend

08 Dancer

09 Samurai

10 Desert Song

11 Rider

12 Since You Been Gone

13 Assault Attack

14 All Night Long

15 Lost In Hollywood

16 The Crying Chair

 

Line Up:

Graham Bonnet – Vocals

Mark Benquchea – Drums

Conrado Pesinato – Guitar

Beth Amy Heavenstone – Bass

Jimmy Valdo – Keyboards

Facebook Comments