THE DEFIANTS

Zokusho

Frontiers Music s.r.l.

Release date: 13 settembre 2019

 

 

Quando si parla di sequel l’esclusiva è solitamente cinematografica, con tanto di riferimento al capitolo successivo della saga di un film; questa volta l’assoluta protagonista è la musica, e con specifica allusione a musicisti del calibro del bassista Bruno Ravel, del cantante e chitarrista Paul Laine e del chitarrista Rob Marcello, artefici del progetto The Defiants e giunti al secondo album dal mirato titolo “Zokusho”, parola che in lingua giapponese significa appunto séguito.

 

Data la piacevole notizia che la band si è arricchita del batterista dei Danger Danger Steve West, è altrettanto entusiasmante sottolineare che le undici tracce del disco proseguono i fasti del rock melodico a tinte eighties tra armonie convincenti, refrain immediati, chitarre incisive e assoli efficaci, mantenendo fede allo storico movimento ‘straight-in-your-face’ come già si evince dai tre singoli, rappresentati dalla briosa ed esaltante “Fallin’ For You”, dalla rockeggiante atmosfera di “U X’D My Heart”, accompagnate entrambe da video che catturano per la loro semplicità, e dalla fresca e aoreggiante “Hollywood In Headlights” incorniciata dal sempre proficuo official audio.

 

Cori anthemici, strofe calzanti e refrain avvincenti glorificano l’inneggiante “Love Is The Killer”, mentre nella coinvolgente “Standing On The Edge” a essere protagoniste sono le chitarre di Laine e Marcello, che si dilettano in un pirotecnico connubio tra riff a energia contagiosa e un assolo dei cosiddetti tempi migliori; momenti graditi che si ripetono nella coinvolgente “Allnighter” e nelle accattivanti sonorità della ruffiana “Drink Up!”.

 

L’ultima parte è dedicata alle attese e suggestive note emozionali, che battono con garbo e solarità nella catchy e radiosa “Alive” (dove echeggiano i cori dei ‘padrini’ Danger Danger), nell’ariosa e dinamica “Stay”, e nelle passionali “It Goes Fast” e “Hold On Tonite”.

 

La tracklist sembrerebbe concludersi qui, ma se vi piacciono le belle sorprese, è manifesta gioia farvi testimoni che di “Zokusho” esiste anche l’edizione giapponese, e che ottimizza un disco già eccelso con la ballad “Forever”: quattro minuti di pregevole atmosfera acustica pronta ad abbracciare anche i sogni più nascosti, per poi lasciarli volare verso quote ad alta realtà.

 

Si può parlare di una vera e propria riunione di famiglia, visto che nei Danger Danger la graffiante e corposa voce di Paul si è prestata a favore di quattro album, e nell’assodato progetto in questione ha nuovamente giovato all’innata maestria di Bruno, Rob e Steve per la totale riuscita di un album che squilla energia melodica e che rapisce di magia anthemica, pronto a echeggiare un rock variopinto brillantemente targato The Defiants; e se la regola del vino stagionato non sbaglia mai, il navigato quartetto statunitense ha saputo ben conservare talento e creatività, per continuare a omaggiare il gusto migliore del sempre verde e incomparabile Melodic Rock.

 

 

Tracklist

1. Love Is The Killer

2. Standing On The Edge

3. Hollywood In Headlights

4. Fallin’ For You

5. Hold On Tonite

6. Allnighter

7. U X’d My Heart

8. It Goes Fast

9. Stay

10. Alive

11. Drink Up!

12. Forever (Japan Bonus Track)

 

Line up

Bruno Ravel – Bass

Paul Laine – Vocals, guitar

Rob Marcello – Guitar

Steve West – Drums

 

Link

www.facebook.com/TheDefiantsRockBand

Facebook Comments
4.5