Ozzy Osbourne in una recente intervista con il The Sun ha rivelato di aver completato il suo nuovo album solista e di averlo fatto in sole quattro settimane.

 

Durante l’intervista  Ozzy ha detto che la sua apparizione nell’ultimo album del rapper Post Malone, subito dopo la malattia e la terapia intensiva, gli ha dato nuova vita.

 

“Non avevo mai sentito parlare di questo ragazzo. Voleva che cantassi nella sua canzone “Take What You Want“, così l’ho fatto e una cosa tira l’altra. Ho iniziato a registrare un nuovo album con il produttore di Post Malone, Andrew Watt. Sono solo 9 tracce, ma è stata una spinta per farmi arrivare ad oggi.

Se non fosse per quest’album, sarei ancora in un letto d’ospedale pensando ‘Rimarrò qui sdraiato per sempre’. La musica mi è mancata talmente tanto da farmi male. I miei fan sono così leale e buoni. Fino a che non mi sono messo al lavoro su questo nuovo disco pensavo di star per morire. Quest’album mi ha rimesso in gioco.” 

 

Ozzy ha poi aggiunto:

“È il mio primo album da 10 anni, quindi mi sento un po’ ‘fuori dal mondo’. La musica ormai va online oggi questo è più veloce di quello che mi serve per scrivere un testo. Ora si parla di download e streaming. Cosa cazzo vuol dire? Cos’è Spotify? Credevo fosse un problema alla pelle in cui ti sei svegliato Spotified.”

“L’album è stato completato in quattro settimane. Ho detto a Sharon (moglie e manager) che non mi sembrava di aver appena fatto un album perchè avevamo finito di lavorarci urlandoci contro.”

 

Ozzy Osbourne sarà in Italia per un’unica data il 10 Marzo all’Unipol Arena di Bologna, insieme ai Judas Priest.

Facebook Comments