Ultima data italiana del nuovo BLACK ANIMA Tour quella al LIVE MUSIC CLUB di Trezzo Sull’Adda per i nostri amati LACUNA COIL ed il parterre è quello delle grandi occasioni. In un locale strapieno pronto ad accoglierli con tutti gli onori ed i grazie del mondo, la band milanese si è esibita senza risparmio regalando un’ora e mezza di show spettacolo all’insegna del vecchio e del nuovo, quest’ultimo segnato da brani tratti dal nuovissimo album BLACK ANIMA, che sta riscuotendo un notevole successo fra i Coilers e non solo.

 

Anticipati dagli amici Infected Rain e poi dalla band svizzera di folk metal Eluveitie, è alle 22,00 in punto che lo show entra nel vivo. È sempre un piacere ritrovare i Lacuna Coi, più in forma che mai; per primo fa il so ingresso il nuovo batterista cremasco Richard Meiz dei GENUS ORDINIS DEI quindi tutti gli altri, Diego, Capitan Maki, Andrea e la meravigliosa Cristina.

 

La resa sonora è degna della potenza sfoderata, la resa visiva è sempre al massimo. Non si può non essere ammirati da cotanta bellezza, elargita ai presenti in ogni modo possibile, che va dalla scelta dei pezzi, alla cura nella ricerca musicale, alla magnificenza di Cristina Scabbia, alla disponibilità di tutti. Le voci sono così diverse e così complementari, il suono granitico poggia su di esse creando una fusione impeccabile.

 

Anche Milano ha reso omaggio ai LACUNA COIL, amati nel mondo intero e finalmente anche in patria.

Il tour ora lascia l’Italia, la prossima tappa sarà svizzera, poi si toccheranno le principali città europee. Non lasciatevi sfuggire l’occasione di vederli live, se non l’avete ancora fatto accorrete.

 

Set List

1. Intro

2. Blood, Tears, Dust

3. Trip the Darkness

4. Our Truth 5. Reckless

6. My Demons

7. Layers of Time

8. Downfall

9. Veneficium

10. Spellbound

11. The House of Shame

12. Sword of Anger

13. Enjoy the Silence (Depeche Mode cover)

 

Encore:

14. Naughty Christmas

15. Heaven’s a Lie

16. Swamped

17. Nothing Stands in Our Way

 

 

GURDA LE FOTO DEL CONCERTO

Facebook Comments