PRETTY MAIDS

Undress Your Madness

Frontiers Music S.R.L

Release Date: 8 Novembre 2019

 

 

A tre anni dall’ispirato ‘Kingmaker’, album che ha riscosso grande successo tra il pubblico, tornano i Pretty Maids con un nuovo accattivante lavoro in studio. Con ‘Undress Your Madness’ Ronnie Atkins e Ken Hammer, membri fondatori originali della band, dimostrano quanto sia ancora affiatato ed energico il loro rapporto e che l’entusiasmo non si è smorzato nemmeno dopo più di trent’anni di carriera.

 

L’album esordisce con una breve intro quasi inquietante e cupa che lascia subito il posto a “Serpentine”, primo singolo estratto per la presentazione di questo nuovo album. Il brano è una scarica di energia in puro stile Pretty Maids: il riff che accompagna l’intero pezzo è catchy così come il ritornello, ed il “duello” finale tra le due chitarre trascina l’ascoltatore in un turbine di note. Certo un brano che spicca all’interno dell’album. Si passa poi alla parte più dolce e melodica con “Firesoul Fly” che fa subito pensare ai classici anni ’80 dell’hard rock, con quel tocco più rude che caratterizza la band ma sempre con quel pizzico di malinconia. Un brano fresco il cui ritornello rimarrà di certo impresso nella mente degli ascoltatori. Con la title track “Undress Your Madness” si torna alla potenza, un brano rude ed energico dai possenti riff di chitarra. In questo pezzo si può ascoltare qualche elemento più moderno che fa capire quanto i Pretty Maids siano capaci di amalgamare vari stili sempre restando fedeli alle loro origini.

 

“If You Want Peace (Prepare For War)” è un’altra scarica di adrenalina, forse il brano più rude dell’intero album, che mostra in pieno la versatilità vocale di Ronnie Atkins che passa tranquillamente di brano in brano da un clean dolce e melodico ad un timbro più roco e potente, dimostrando la sua bravura anche dopo più di trent’anni di carriera. “Strength Of A Rose” è la riprova della poliedricità della voce del frontman: una dolce ballad che inizia lentamente per poi esplodere in un vortice di emozioni. Melodie commoventi, strofe toccanti e cori in puro stile anni ’80 che fanno di questo pezzo una piccola perla ed una degna conclusione per questo album.

 

Con ‘Undress Your Madness’ i Pretty Maids confermano ancora una volta la loro grinta e potenza musicale, proponendo brani che contengono il sound più classico della band ma sempre con quel tocco moderno che non annoia e rende il risultato ancora più accattivante, grazie anche alla collaborazione con il produttore Jacob Hansen (Volbeat, Amaranthe).

 

 

Tracklist:

01. Intro

02. Serpentine

03. Firesoul Fly

04. Undress Your Madness

05. Will You Still Kiss Me (If I See You In Heaven)

06. Runaway World

07. If You Want Peace (Prepare For War)

08. Slavedriver

09. Shadowlands

10. Black Thunder

11. Strength Of A Rose

 

Line-Up:

Ronnie Atkins – Vocals

Ken Hammer – Guitars

Rene Shades – Bass

Allan Sørensen – Drums

Chris Laney – Keyboards

 

 

Link Utili:

prettymaids.dk

facebook.com/prettymaids

instagram.com/prettymaidsofficial

Facebook Comments
4.5