THE DARK ELEMENT

Songs The Night Sing

Frontiers Music

Release date: 8 novembre 2019

 

 

Ce l’hanno fatta! Anette Olzon (Nightwish) e Jani Liimatainen (Insomnium, Sonata Arctica) hanno affinato il loro progetto portandolo ad un livello superiore. A due anni esatti dall’uscita dell’omonimo album d’esordio, The Dark Element tornano con una nuova line up, con nuova energia e con nuove sonorità nel loro secondo lavoro in studio “Songs The Night Sings”.

 

La cantante svedese ed il chitarrista finlandese hanno dato vita ad un disco caratterizzato da elementi symphonic metal fortemente contaminati da inflessioni dance/pop, in cui le undici tracce si susseguono cadenzando un ritmo assolutamente orecchiabile. Impossibile non canticchiare a memoria almeno un paio di ritornelli, subito dopo il primo ascolto!

 

La title track “Songs The Night Sings” è il primo singolo dell’album. L’angelica voce di Anette, i graffi di synth (di cui viene fatto ampio uso) e la batteria in corsa imprimono con vigore le battute di questo brano nella mente. Il tutto condito da quel tocco epic che i fans di entrambi i protagonisti della band apprezzano particolarmente.

 

Questo avviene anche per pezzi quali “Not Your Monster”, “Pills On My Pillow” e “The Pallbearer Walks Alone”, in cui si respira una fortissima atmosfera melodic/power. Sono i brani che rappresentano la quintessenza dell’intero album. Se poi “Get Out Of My Head” viene scandita da un incalzare decisamente pop, “When It All Comes Down”, “Silence Between The Words” e “You Will Learn” riportano invece ad una dimensione più sofferta, trascinate dalla splendida voce di Anette che si fa sempre meno squillante e molto più raccolta.

 

Senza dubbio alcuno la ballad “To Whatever End” e l’intensa “If I Had A Heart” esplorano a loro volta territori più profondi. Tutto si fa più melodico, abbandonando quegli accenti dance che qui sarebbero del tutto fuori luogo.

 

Avventurandosi in un genere musicalmente a sé stante rispetto all’intero corso dell’album, The Dark Element si congedano con “I Have To Go”. Un’introduzione jazzeggiante apre il sipario ad una voce suadente e seduttrice, quella di Anette. Il cantato così morbido viene accompagnato da vibrazioni più leggere degli strumenti, che creano un sottofondo estremamente intimo. Presa al di fuori di questo contesto, non sembrerebbe quasi nemmeno una canzone attribuibile alla band. E ciò la rende inevitabilmente una piccola gemma.

 

Le numerose sfumature pop scalfiscono ma non intaccano il cuore del disco, che continua a pulsare potente ed armonioso allo stesso tempo.

 

Anette e Jani hanno trovato, con questo “Songs The Night Sing”, la loro strada musicale. L’intesa a livello di stile e l’affiatamento tecnico tra i due si consolidano sempre più; ciò getta sicuramente ottime basi per realizzare il loro desiderio di comporre nuovo materiale. Materiale che, considerata l’evoluzione del loro sound, il pubblico attenderà con fervore.

 

 

Tracklist:

1. Not Your Monster 06:24

2. Songs The Night Sings 05:10

3. When It All Comes Down 05:58

4. Silence Between The Words 04:34

5. Pills On My Pillow 04:30

6. To Whatever End 05:15

7. The Pallbearer Walks Alone 05:40

8. Get Out Of My Head 04:43

9. If I Had A Heart 04:46

10. You Will Learn 05:55

11. I Have To Go 03:02

 

 

Line up:

Anette Olzon – vocals

Jani Liimatainen – guitars, keyboards, programming

Jonas Kuhlberg – bass

Jani “Hurtsi” Hurula – drums

 

 

Link utili:

facebook.com/TheDarkElement

Facebook Comments
3.5